Home > Giochi da Tavolo > Creepers, la recensione del gioco da tavolo Print & Play di Mateusz “JAskier” Pitulski

Creepers, la recensione del gioco da tavolo Print & Play di Mateusz “JAskier” Pitulski

Creepers in tutto il suo splendore con tanto di scatola, board e componenetistica varia


Giochi & Giocatori è uno spazio per promuovere il gioco intelligente sia esso gioco da tavolo, di carte, videogame o poker sportivo. In questo caso ospitiamo la recensione di Creepers un gioco da tavolo ideato da Mateusz “JAskier” Pitulski e tradotto da BirdFederico e disponibile in modalità Print & Play, in pratica chi lo vuole può scaricarlo, stamparsi la componentistica e giocare fino allo sfinimento. Vi lascio alla recensione di Simone Poggi.

Ambientazione
In creepers, ambo i giocatori si troveranno a prendere le parti di due giardinieri annoiati, che alle prese con il kit del piccolo chimico, cercano di modificare geneticamente alcuni rampicanti, in un giardino dimenticato da Dio, facendo a gara a chi è capace di fare crescere piu’ viticci dell’avversario.
Il Gioco in breve
Creepers si avvale della solida meccanica del gioco di piazzamento, che per i meno avezzi a questo termine, significa solitamente prendere una tessera e piazzarla con un senso logico e/o di “continuità grafica”.
Siamo in presenza di un sistema in turni molto semplice, ma al contempo con ampia gamma di strategia e interazione.
Durante la preparazione del gioco vengono piazzati tre tipi di percorsi, che non sono altro che quattro tessere recanti viticci colorati in due tonalità, ovvero i colori dei due giocatori.
Il primo percorso sarà monocolore, il secondo percorso del colore opposto al primo, il terzo percorso di ambo i colori.
Durante il turno del giocatore, questi sceglie uno dei percorsi a disposizione, per poi piazzarli nel tabellone recante il giardino.
Ogni piazzamento costerà un’azione delle tre disponibili.
Percorsi del colore del giocatore in turno, dovranno essere contigui ai viticci della medesima tonalità, mentre i percorsi del colore dell’avversario potranno essere aggiunti al viticcio del nostro “nemico” per chiuderlo su una recinzione o per deviare il suo tracciato.
Ovviamente scegliendo le tessere con i viticci del colore dell’avversario, abbiamo estrema interazione sulla sua strategia. Possiamo arrecare disturbo anche piazzando macigni, che fanno da intralcio alle piantine e nel caso possono essere rimossi, pagando piu’ punti azione.
Durante lo sviluppo delle nostre piantine, a seconda dove si andranno a posare nel nostro giardino, otterremo punti vittoria; ad esempio se saliamo sulla serra aggiungendo un livello al nostro viticcio, se lo facciamo salire su una panchina, se ricopriamo un fiore rosso o magari blu, etc. etc. Nella stessa maniera perdiamo punti se attraversiamo la piscina.
Tramite tessere particolari, potremo anche sfondare il viticcio avversario, passandolo da parte a parte, innalzare di un piano la nostra “creatura” per farla arrivare in posti ameni, ma ottenendo un maggior numero di punti vittoria, oppure biforcare il nostro vegetale in piu’ parti!
Lo scopo del gioco è ottenere piu’ punti vittoria dell’avversario entro il turno prefissato (io solitamente consiglio il trentesimo).
Per qualsiasi informazione riguardante la traduzione (legale, trattasi di Creative Commons), vi rimando al download http://www.goblins.net/downloads/24/0/Creepers_completo_ITA.pdf
Per altre info, potete contattare il traduttore subirdfederico.tdg@gmail.com

PREGI
– Trattasi di print and play scaricabile nei download della Tana ad opera di Birdfederico, completamente tradotto in italiano e gratis
– Durata estremamente contenuta (<30') una volta appreso il sistema
Grafica accattivante e arzigogolata
– Necessita di poco inchiostro nella stampa dei componenti

DIFETTI
– Trattasi di print and play, bisogna autocostruirselo, con l'ausilio di stampante e carta; tuttavia utilizzando il cartoncino 200gr, oppure il cartoncino dei contenitore di Corn Flakes, si sforna un gioco degno di un "Woooooow!", se poi gli viene abbinata una scatola di latta dei biscotti su cui si applica la cover in dotazione, il lavoro risulta come lo vedete nelle foto.

Simone Poggi

La “Scatola” di Creepers

Una panoramica sulla componentistica di Creepers

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...