Home > Giochi da Tavolo, Giochi di Carte, Recensioni > L’Isola Proibita, recensione e unboxing

L’Isola Proibita, recensione e unboxing

Gli artefatti sono il motivo per cui affrontiamo le insidie dell’Isola Proibita


L’Isola Proibita è un gioco da tavolo cooperativo, anche se il motore del gioco è gestito con delle carte,per 2-4 giocatori dagli otto anni in su ed ogni partita dura una mezzoretta al massimo quaranta minuti. L’edizione italiana è stata curata da uPlay. E’ un gioco che voglio proporre in questo periodo perchè secondo me rappresenta un ottimo regalo di Natale per avvicinare le persone ai giochi da tavolo.I motivi sono diversi e li analizzerò all’interno della recensione. Il nostro ruolo è quello di esploratori/avventurieri che sono giunti sull’Isola Proibita per trafugare quattro preziosi artefatti. Ogni avventuriero avrà un ruolo ed un’abilità particolare e sono: Navigatore, Sommozzatore, Messaggero, Specialista, Pilota ed Esploratore. I quattro artefatti sono la Pietra della Terra, La Statua del Vento, Il Cristallo di Fuoco ed il Calice dell’Oceano.

L’Isola Proibita è un gioco molto facile da imparare, le regole sono pochissime e dopo cinque minuti si è pienamente padroni della situazione. E’ un cooperativo puro, non ci sono traditori, si vince e si perde tutti insieme. Ad esasperare questo concetto c’è il fatto che per vincere bisogna salvarsi tutti. Salvarsi non è una cosa da poco, perchè l’Isola ha una particolarità, sta affondando. Noi dovremo recuperare i quattro artefatti e raggiungere tutti insieme la piattaforma d’atterraggio dove prenderemo l’elicottero per lasciare l’isola.

L’Isola è formata da tessere che rappresentano i luoghi particolari nei quali ci muoveremo alla ricerca degli artefatti. Ogni luogo può essere emerso, allagato o sprofondato. Sui luoghi sprofondati a meno di abilità particolari non ci si può muovere. Quelli allagati invece si possono recuperare con un’azione specifica e riportati alla condizione di emerso. Il motore del gioco sono le carte artefatto e le carte luogo. Le carte artefatto servono a completare la combinazione che ci permette di reclamare questo o quell’artefatto. Quattro carte che rappresentano un artefatto ci danno la chiave per recuperarlo. Le carte luogo, invece, servono a determinare quali sono le zone che stanno affondando.

Tra le carte artefatto, però, ci sono delle carte speciali. Alcune come l’elicottero ed i sacchi di sabbia sono a favore degli avventurieri, altre come l’innalzamento del livello delle acque sono contrarie ai giocatori. L’innalzamento del livello delle acque comporta due cose, ad ogni round vengono estratte più carte luogo e quindi l’isola affonda più velocemente e il mazzo luoghi viene rimischiato a partire dai luoghi già estratti. Questo meccanismo fa si che le zone dell’isola sprofondino perchè è altamente probabile che vengano estratte delle carte uscite da poco e quindi rappresentanti luoghi allagati.

Gli avventurieri hanno a disposizione 4 azioni durante il loro turno e possono eseguirne fino a tre. Le azioni sono muoversi, sempre ortogonalmente, puntellare che serve per riportare in condizione emersa i luoghi allagati, dare una carta artefatto ad un altro avventuriero e recuperare un artefatto. Bisogna lasciare l’isola con tutti gli artefatti prima che sprofondi e senza lasciare indietro nessun esploratore.

L’Isola proibita ha una componentistica sorprendente per un gioco di questa fascia di prezzo, di solito i filler non possono contare su materiali così buoni. Il meccanismo di gioco ricrea prefettamente la tensione dell’isola che affonda, i sei ruoli garantiscono partite sempre diverse soprattutto con l’aggiunta dell’espansione che suggerisce altre configurazioni di partenza dell’isola. E’ un gioco adatto a tutte le età ed a tutti i tipi di giocatori, il fatto che sia un cooperativo lo rende adattissimo alle serate di festa che ci attendono da qui alla fine del 2012. Io ho acquistato L’Isola Proibita allo stand uPlay al recente Lucca Games. Lo si può trovare in vendita a 21.99 euro sul sito uPlay. Se cercate dei cooperativi di tipo diverso potete scegliere D-Day Dice oppure Pandemic.La photogallery dedicata all’Isola Proibita la trovate sulla pagina di Facebook di Giochi & Giocatori. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...