Home > Giochi da Tavolo, Recensioni > Collapsible D, recensione ed unboxing

Collapsible D, recensione ed unboxing

Collapsible-D-Recensione
Mi sveglio di soprassalto: cos’è stato? Ho l’impressione che la nave abbia sussultato, ma sporgendomi dall’oblò non vedo nulla, solo il buio gelido della notte. Comincia così Collapsible D il gioco da tavolo di Gianluca Santopietro. Leggendo il sottotitolo sulla copertina del regolamento si capisce di cosa stiamo parlando, The Final Minutes Of The Titanic, ed è tutto molto più chiaro. Collapsible D è un gioco per 3-6 giocatori che dura da un’ora e mezza a due ore e mezza a seconda del numero di giocatori. Lo scopo del gioco è quello di mettere in salvo più passeggeri possibili, ogni giocatore ne ha tre, ma non si tratta di un cooperativo. In Collapsible D vige il vecchio detto mors tua vita mea. Una cosa non troppo dissimile da quello che deve essere accaduto a bordo del Titanic la notte del 14 aprile 1912.

Le regole alla base di Collapsible D sono piuttosto semplici. Sono due le cose che portano avanti il gioco, le carte che rappresentano lo scorrere del tempo e l’innalzarsi dell’acqua all’interno della nave ed i dadi che permettono ai personaggi di muoversi dai vari ponti della nave fino al ponte principale dove potranno cercare posto sopra una delle scialuppe che partiranno dal Titanic. I passeggeri, rappresentati da una carta, sono contraddistinti dall’appartenenza ad una classe di viaggio e dall’orario in cui si sono resi conto che la nave stava affondando. Le classi sono prima, seconda, terza e membri dell’equipaggio. La partita comincia alle 11.40 di sera ed ogni turno rappresenta dieci minuti e se ne giocheranno sedici.

La nave è suddivisa in cinque differenti spazi. Uno per ogni classe, uno per l’equipaggio e le zone comuni. Ogni zona ha un colore e per muoversi all’interno di quella zona è necessario che i dadi diano lo stesso colore una o due volte a seconda se il passeggero che vogliamo muovere è allertato oppure ignaro. E’ questa una delle meccaniche più divertenti del gioco. Ad ogni turno il giocatore lancia i quattro dadi e cerca con i colori ottenuti di muovere più passegeri possibili. Se il passeggero è ignaro, però, avrà bisogno di due dadi di quel colore per muovere un solo passo, per quelli già allertati e quindi in preda al panica sarà sufficiente un solo dado.

Muoversi all’interno del Titanic non è facile perchè oltre alle zone di differenti colori ci saranno anche le scale a complicare l’ascesa al ponte superiore dei nostri passeggeri, e durante la salita potremo incontrare anche la folla che vaga in preda al panico più totale oppure essere travolti dall’acqua che mentre il tempo passa continua a salire. Ci sono anche piccoli fattori positivi però. Nel Titanic molti hanno dimenticato degli oggetti durante la fuga e raccogliendoli potremo avere dei bonus al momento giusto.

Il gioco comincia lento, ma quando il ritmo dell’acqua diventa incalzante, più o meno intorno alla metà della partita, allora l’adrenalina sale a mille e la frenesia si impadronisce dei giocatori al tavolo. Il gioco con i tiri di dado e le carte che vengono girate ad ogni turno è naturalmente sottoposto al volore della dea bendata. Ci sono dei fattori che moderano l’incidenza della fortuna. Le carte sono calibrate e quindi i valori variano di poco, mentre per quanto riguarda i dadi ogni giocatore può riservare un risultato prima di tirare i dadi. Il tipo di colore che si può riservare dipende dalla carta giocatore in nostro possesso. C’è un altro fattore che è influenzato dalla fortuna ed è quello delle scialuppe,infatti ogni scialuppa prende a bordo solo alcuni tipi di passeggeri. Donne, uomini, appartenenza all’equipaggio ed appartenenza ad una specifica classe sono i fattori che variano di scialuppa in scialuppa. Questo fattore, però, non disturba più di tanto perchè secondo me rappresenta bene il caos presente all’imbarco delle scialuppe al momento dell’affondamento.

Quello che fa la differenza in Collapsible D è la componentistica, veramente notevole come potete vedere dalle foto sulla pagina di Facebook di Giochi & Giocatori, e l’ambientazione ricreata in maniera egregia ed alle spalle c’è uno studio molto attento di quanto accadde sul manuale, un po’ come è avvenuto per Swordfish anche se in ambiti diversi. Sul manuale c’è persino la storia di tutti i personaggi impegnati nel gioco. Collapsible D si può acquistare sul sito ufficiale della casa editrice a 59.90 euro,io l’ho acquistato dagli autori a Lucca Games. Potrebbe essere una bella idea regalo per il prossimo Natale. E’ un gioco adatto a tutti, le regole si spiegano in pochi minuti e superata la fase iniziale di finta calma la situazione diventa divertente. Il manuale è in italiano ed il resto del gioco è indipendente dalla lingua. Riporto una frase dell’autore che spiega un po’ come inquadrare il tutto, “Collapsible D è influenzato dalla fortuna come il poker, ma chi sa giocare ed impostare la sua strategia vince più spesso degli altri”. Riuscirete a salire sul Collapsible D prima che il Titanic affondi? Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 10 dicembre 2012 alle 20:01
  2. 17 dicembre 2012 alle 14:42

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...