Home > Giochi di Carte > Shadowrift protagonista di Game Night

Shadowrift protagonista di Game Night

La scatola di Shadowrift in arrivo a breve anche in Italia

La scatola di Shadowrift in arrivo a breve anche in Italia


Gironzolonado per la rete si trovano molte cose interessanti provenienti dal mercato americano dei giochi da tavolo e dei giochi di carte. La trasmissione di BoardGameGeek Tv, Game Night, per la sua seconda puntata ha scelto un gioco che qui da noi è passato un po’ in sordina o non è passato proprio. Shadowrift, questo il nome del gioco, presenta un bel po’ di novità.Shadowrift è un gioco di carte cooperativo ad ambientazione fantasy basato sulla meccanica del deck building. Dove sono le novità? Nel fatto che il gioco sfugge dai parametri classici del deck building ed è veramente un cooperativo. Il paragone con Thunderstone viene naturale, con la piccola differenza che quest’ultimo non mi è piaciuto per niente, l’ho trovato macchinoso e pesante. Shadowrift, invece, si presenta molto bene.

Si potrà giocare da 2 a 6 giocatori per partite che dovrebbero durare al massimo un’ora e mezza. Ogni giocatore impersona un eroe che potrà costruire con le caratteristiche che preferisce. Il compito degli eroi è quello di difendere il classico villaggio dall’assalto dei mostri. Innanzitutto i mostri non sono fermi con i loro valori di attacco e difesa ad aspettare gli eroi. Il mostro ha una serie di azioni predefinite che compie man mano che si avvicina al villaggio, quindi non fermarlo in tempo potrebbe creare non pochi danni. I mostri sono tematici, nel senso che nella scatola di Shadowrift trovate diversi mazzi di mostri, dagli zombie ai demoni ognuno con le proprie peculiarità e le proprie tattiche di gioco. Il combattimento potrà avvenire a corta distanza oppure a lunga distanza ed i mostri oltre a subire delle ferite le infliggeranno anche.

Anche il villaggio non sta fermo in attesa dei mostri, infatti ci saranno le persone che usciranno fuori ad aiutare gli eroi anche a costo della vita in alcuni casi. Ogni persona avrà un ruolo nella città e quel ruolo gli conferirà delle qualità che andranno a supportare quelle degli eroi se gli verrà richiesto. Ci sono, poi, anche i viaggiatori che si trovano a passare per il villaggio e quindi a far parte della battaglia. Questi viaggiatori potranno essere di aiuto oppure d’intralcio alla missione dei nostri eroi. La parte più genuinamente appartenente al deck building di Shadowrift riguarda il solito acquisto/utilizzo di carte stile Dominion. Si potranno acquistare risorse, incantesimi, oggetti ed altro.

La parte cooperativa è molto importante perchè i giocatori potranno scambiarsi le risorse/carte e dovranno collaborare per riuscire a sconfiggere i mostri. Shadowrift prevede due modi per arrivare alla vittoria e qualcuno in più per perdere la partita. La cosa sorprendente è che tutte queste cose non prevedono un regolamento macchino, anzi è tutto molto semplice. Si impara a giocare in pochi minuti e la longevità ed il divertimento sembrano assicurati, ovviamente per un parere più approfondito bisognerà aspettare che sia disponibile in Italia. Il tutto lo potrete ammirare nel video della seconda puntata di Game Night che trovate subito qui sotto. La prima puntata è stata dedicata a King of Tokyo. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter



Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 22 gennaio 2013 alle 13:32
  2. 24 gennaio 2013 alle 16:10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...