Home > Anteprime, Giochi da Tavolo > The New Science, anteprima

The New Science, anteprima

The New Science ha una grafica molto curata. Questa è la scheda di Charles Darwin

The New Science ha una grafica molto curata. Questa è la scheda di Charles Darwin


The New Science è un gioco che mi ha colpito fin dai primi giorni della sua campagna su Kickstarter. La grafica minimal del board e delle carte l’ho trovata molto bella ed anche il tema mi sembrava molto intrigante nonostante io sia ben lontano da un matematico o da uno scienziato. The New Science sta per arrivare anche sui nostri scaffali per cui ho deciso di dare un’occhiata più approfondita. Innanzitutto è meglio dissipare subito le speranze circa una versione italiana del gioco, al momento non se ne hanno notizie. The New Science ci mette nei panni di uno scienziato famoso dell’era delle scoperte. Tra i tanti c’è anche il nostro Galileo Galilei. Ogni personaggio/scienziato è definito dalla sua storia personale che si traduce in tre caratteristiche: ricerca, sperimentazione e capacità di pubblicazione. Quindi già dalla scelta iniziale si può impostare un tipo diverso di strategia perchè avere un valore alto in ricerca piuttosto che in sperimentazione cambia molto.

L’obiettivo del gioco è quello di progrediere con la conoscenza ed attraverso le proprie scoperte aumentare la propria notorietà ed il proprio prestigio. Il board di The New Science si divide sostanzialmente in tre parti. La parte sinistra è quella di selezione delle azioni possibili ad ogni turno. La parte centrale è l’albero delle scoperte a partire da quelle minori per arrivare a quelle che caratterizzano un’epoca e cambiano la storia dell’umanità. Per accedere ad una scoperta bisogna avere un valore minimo di ricerca. Una volta superato questo ostacolo si passa alla sperimentazione. E’ l’unico caso in cui si tira un dado, The New Science è sostanzialmente un german game, ma ci sono ampi bonus per mitigare l’incidenza del fato. Una volta effettuata con successo la sperimentazione si passa alla decisione finale. Bisogna decidere se pubblicare il proprio lavoro e fare dei punti vittoria oppure proseguire in silenzio verso il livello successivo.

Il board di The New Science

Il board di The New Science

Pubblicare un lavoro significa renderlo disponibile anche per gli altri scienziati che quindi potranno agilmente partire dal livello a cui siamo arrivati noi senza nessuna fatica. C’è da dire che la pubblicazione “pulisce” l’albero da tutti gli esperimenti non pubblicati degli altri scienziati e quindi serve anche a danneggiare gli avversari. La parte a destra del board serve a tenere conto dell’influenza dei vari scienziati nei diversi ambiti della società. Dalla chiesa alle industrie. Anche la popolarità contribuisce a costruire il punteggio finale. Non si può essere solo un topo da laboratorio.

The New Science è un gioco da tavolo dove c’è grande interazione. A parte la scelta delle azioni e la pubblicazione dei lavori ci sono anche le carte evento. Si tratta di eventi casuali che accadono durante la partita, per farli entrare in gioco bisogna acquistarli e molti di questi si usano direttamente ai danni di uno o di tutti gli avversari. Spesso si tratta di vere e proprie pugnalate alla schiena. In fondo tra scienziati c’è sempre stato un po’ di invidia e di spionaggio. Se cercate qualcosa di ancora più bellicoso potete dare un’occhiata ad Up Front.

Alcune carte evento di The New Science

Alcune carte evento di The New Science

Detto questo le premesse per un bel gioco ci sono tutte. Sul prezzo si sa poco, in America è venduto a 72$ il che fa presagire un costo alto anche per noi. The New Science si può giocare da 2 a 5 persone ed una partita dovrebbe durare al massimo un’ora e mezza. In attesa di poterci mettere le mani sopra per giocarci e scrivere una recensione approfondita vi debbo lasciare con la video recensione di Tom Vasel, le foto sono quelle che si trovano su BGG o sulla pagina Kickstarter del progetto. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...