Home > Giochi da Tavolo, Recensioni > Il Piccolo Principe, la recensione del gioco da tavolo

Il Piccolo Principe, la recensione del gioco da tavolo

Una pianeta completo il sogno di ogni Piccolo Principe

Una pianeta completo il sogno di ogni Piccolo Principe


The Little Prince: Make Me a Planet è il gioco da tavolo basato su “Il piccolo principe“. Ci si può giocare da 2-5 giocatori ed una partita non va mai oltre la mezzora. L’autore di questo gioco da tavolo è uno dei più apprezzati degli ultimi anni, Antoine Bauza che sembra essersi specializzato in giochi adatti a tutta la famiglia. Le ultime uscite di Antoine Bauza ci hanno abituato ad una grafica piacevole, a delle meccaniche molto semplici e ad una durata di gioco contenuta. Il gioco da tavolo del Piccolo Principe si inserisce a pieno in questo filone che può contare già su Takenoko e Tokaido che sono le uscite più recenti non volendo considerare Hanabi che è un gioco di carte. Per dovere di cronaca va aggiunto che per questo gioco Bauza ha collaborato con Bruno Cathala altro pezzo grosso del game design francese.

Lo scopo del gioco è quello di costruire un pianeta che abbia le caratteristiche adatte per far fruttare le abilità dei suoi quattro abitanti. Gli abitanti non sono altro che i protagonisti del libro del Piccolo Principe. Le meccaniche di gioco sono molto semplici. Ogni pianeta è costituito da sedici tessere. Quattro tessere centrali, quattro tessere bordo destro, quattro tessere bordo sinistro e quattro tessere personaggio. Ogni tipo di tessera ha la sua pila. Il primo giocatore sceglie una tipologia di tessera/pila e ne pesca uno numero pari al numero di giocatori. Gira le tessere e sceglie quale vuole utilizzare per il suo pianeta. Dopo aver effettuato la scelta passa le tessere rimanenti ad uno degli altri giocatori a sua scelta. L’ultimo a ricevere le tessere non avrà modo di scegliere la tessera, ma potrà essere il primo giocatore per il turno successivo. Si va avanti così fino alla fine delle tessere.

Piccolo Principe setup per una partita a quattro giocatori

Piccolo Principe setup per una partita a quattro giocatori

A determinare il punteggio finale saranno le abilità dei personaggi che vivono sul nostro pianeta. Ad esempio l’astronomo realizza due punti per ogni tramonto che c’è sul pianeta mentre il geografo segna un punto per ogni tessera senza vulcani. Ci sono da notare due cose. Innanzitutto se si accumulano tre baobab sul pianeta allora le tessere in questione vengono immediatamente capovolte e non rientrano nel conteggio dei punti a meno di casi speciali, e chi accumula più tessere vulcano subirà una penalità nel punteggio finale.

Il gioco da tavolo del Piccolo Principe è un filler molto facile che si spiega in cinque minuti. Ottimo se avete dei bambini da far giocare, non c’è nulla di scritto oltre il regolamento che è in inglese ma si trova facilmente anche in italiano. Ha un minimo di tattica e di strategia da adottare per vincere. La componentistica e la grafica sono assolutamente in tema. In sostanza, visto il costo, se siete alla ricerca di un nuovo filler prendetelo in considerazione. Io l’ho comprato su Ready 2 Play a 17.90 euro. Se ancora non siete convinti date un’occhiata alla puntata di Game Night dedicata al gioco da tavolo del Piccolo Principe. Sulla pagina di Facebook di Giochi & Giocatori trovate una photogallery dedicata a questo gioco. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...