Home > Anteprime, Giochi da Tavolo, Giochi di Carte > Gen Con 2013, i Giochi Presentati – Parte Seconda

Gen Con 2013, i Giochi Presentati – Parte Seconda

Un immagine di Spyrium, uno dei giochi più attesi di tutta la Gen Con

Un immagine di Spyrium, uno dei giochi più attesi di tutta la Gen Con


La Gen Con 2013 è stata una delle migliori edizioni della manifestazione dedicata ai giocatori a stelle e strisce. Il numero di giochi interessanti presentati è stato notevole. Tra questi sicuramente ha un posto d’onore Spyrium di William Attia. Il designer che ci ha regalato una perla come Caylus torna a distanza di anni con un gioco completamente diverso dal suo illustre predecessore. Il gioco si muove attorno a due fasi distinte quella di piazzamento dei lavoratori, con un sistema molto ben ideato, e quella di attivazione di edifici e poteri vari. E’ difficile dare un giudizio dopo aver visto qualche video, ma le premesse per un gioco molto interessante ci sono tutte. Spyrium è un gioco per 2-5 giocatori.

Un altro titolo molto atteso è Battlelore Second Edition. Il titolo passato dalla Days of Wonder alla Fantasy Flight ha subito un po’ di modifiche. Innanzitutto l’ambientazione che è quella di Descent, Runebound etc. Il gioco è stato reso molto più modulare rispetto al passato. Ogni partita sarà diversa dalla precedente perchè la mappa/scenario e le armate sono totalmente customizzabili. Il cuore del gioco non differisce molto dall’originale, e le modifiche apportate potrebbero giustificare un secondo acquisto anche da parte di chi possiede la prima edizione. Staremo a vedere, il titolo non tarderà ad arrivare anche dalla nostra parte.

Molto interesse ha suscitato un gioco di dadi della Wizkids. Trains and Stations ci mette alle prese con le solite problematiche delle linee ferroviarie. Sviluppo, spedizioni, consegne e quant’altro. Il tutto viene gestito attraverso un sistema di lancio dei dadi e successivo piazzamento. Si tratta di un gioco molto rapido, al di sotto dell’ora di durata, e che promette comunque una discreta profondità e longevità. Trains and Stations è un gioco per 3-5 persone.

Per chiudere la seconda parte di questo reportage vi segnalo due giochi che sono derivati da due giochi di successo. Il primo, Il Fantasma dell’Opera, è una rivisitazione del famoso Mr.Jack con una serie di novità che allargano il gioco e lo rendono più vario e meno meccanico. Chi ha amato Mr.Jack di sicuro non vorrà lasciarsi scappare il nuovo gioco di Bruno Cathala.

Diretto derivato di Castle Panic, invece, è Dead Panic che inverte i canoni del gioco a cui si è ispirato. In Dead Panic i giocatori sono circondati dai non morti e devono assolutamente trovare una via di fuga dalla loro casetta che viene assaltata ad ogni turno da nuove tipologie di zombie. La grafica è allettante ed il gioco sembra più divertente del suo predecessore. Dead Panic è un gioco da tavolo per 2-6 giocatori.

Nei prossimi giorni concluderò il reportage su quelli che a mio avviso sono i migliori giochi da tavolo e di carte presentati alla Gen Con 2013. Per la prima parte vi rimando a questo post. Vi lascio con i video dei giochi. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter





Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 3 settembre 2013 alle 08:21

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...