Home > Anteprime, Giochi da Tavolo, Giochi di Carte > Essen 2013, i Giochi della seconda giornata: Nations si conferma, Legacy: The Testament of Duke de Crecy è la novità

Essen 2013, i Giochi della seconda giornata: Nations si conferma, Legacy: The Testament of Duke de Crecy è la novità

Una foto della presentazione  di Legacy: The Testament of Duke de Crecy

Una foto della presentazione di Legacy: The Testament of Duke de Crecy


Seconda giornata di presentazioni dalla Fiera di Essen edizione 2013. Questa volta, meglio dirlo subito, il livello medio dei giochi presentati davanti alle telecamere di BoardGameGeek Tv è stato sicuramente più alto. Se ieri è stata la giornata dei giochi light oggi ha dominato la meccanica del worker placement. Buone notizie per i giocatori italiani, ieri uno dei giochi più discussi, nel senso buono del termine, è stato Tash-Kalar, oggi è toccato a Nations. Entrambi i giochi avranno un’edizione italiana che sarà presentata la settimana prossima a Lucca. Partiamo proprio da Nations di cui si è parlato molto per la presunta somiglianza con Through The Ages. Anche in questo caso i vari aspetti del gioco si gesticono attraverso delle carte che vengono rinnovate di era in era. La somiglianza più grande è questa. Per il resto Nations si differenzia puntando sulla facilità di apprendimento e sulla velocità della partita. Ci sono le carte evento che vengono estratte ad inizio turno e con le quali bisogna fare i conti a fine turno. Ad esempio se ci sarà un’epidemia abbiamo un turno intero per preparaci all’evento, una cosa molto interessante. E’ interessante anche il fatto che ci siano dei livelli di difficoltà diversi un po’ come accadeva per Civilization versione videogame. Potremo, quindi, fare una partita con i diversi giocatori “settati” a livelli differenti oppure tutti allo stesso livello. Di sicuro Nations mette tanta carne al fuoco ed a Lucca sarà tra i più gettonati ci scommetto.

Voglio spendere due parole su Patchistory. Un gioco coreano che è giunto ad Essen con 50 copie tutte vendute. Ha degli aspetti molto interessanti, lo sviluppo della civilità ottenuto sovrapponendo delle tessere, e delle meccaniche particolari. Purtroppo bisognerà attendere che qualcuno lo ristampi in inglese oppure che qualche anima illuminati si cimenti con la versione coreana 🙂

Il primo gioco della giornata è stato Cornish Smuggler uscito da Kickstarter. E’ un gioco molto accurato dal punto di vista storico e ricco di regole. L’ambientazione è quella dei contrabbandieri inglesi del 1700, la grafica in tema mi è piaciuta. Non sembra un gioco di quelli che potete proporre durante una serata con i parenti o con qualche amico poco avvezzo ai giochi da tavolo, ma mi ha impressionato molto positivamente. E’ un gioco che fonde tante meccaniche diverse anche se quella principale è il pickup and delivery e le fonde bene con l’ambientazione. Se non avete paura di cimentarvi con un gioco importante, a occhio direi 2-3 ore di gioco certe, e vi piacciono i giochi ben ambientati prendetelo ad occhi chiusi.

Veniamo agli esponenti della meccanica del worker placement. Ne segnalo tre. 21 Mutinies che ci mette nei panni del capitano di una nave pirata che deve cercare di arginare i tentativi di ammutinamento tra un arrembaggio e l’altro. Coal Baron che è ambientato nelle miniere di carbone della zona di Essen e per finire Russian Railroads la cui ambientazione si intuisce già al nome. Quello più solido è rigoroso è sicuramente Coal Baron, quello più leggero è 21 Mutinies e sono le due scelte che farei se dovessi acquistare un worker placement. Russian Railroads non mi ha particolarmente impressionato.

Questa giornata di presentazioni da Essen è stata caratterizzata anche da tre giochi italiani. Di Galaxy Defenders ho parlato già in occasione della Play di Modena, a Essen ha presentato la prima espansione che riguarda gli alieni. Di Florenza: The Card Game ho scritto un’anteprima qualche giorno fa e sarà sicuramente tra i prossimi acquisti di Lucca. Chiude il trittico Sails of Glory che ripropone con le meccaniche Wings of Glory style i combattimenti navali dell’era dei galeoni. Tre giochi che sicuramente faranno la loro figura anche al cospetto dell’esigente pubblico tedesco. Una menzione va per Luchador, un gioco di dadi che simula il wrestling messicano con tutti i suoi personaggi pittoreschi. Simpatico, frenetico e divertente.

Chiudo questa seconda preview di Essen con tre titoli che per motivi diversi hanno attirato la mia attenzione. Il primo è Rokoko, un german game classico che unisce diverse meccaniche. Dal piazzamento tessere alla costruzione del proprio mazzo di carte azione. L’ambientazione è quella dell’alta sartoria di Luigi XV ed è resa molto bene. Ci sono tante cose da fare e diverse scelte di cui tener conto. E’ il classico gioco con regole semplici ma con grande profondità strategica. Mi è piaciuto.

Legacy: The Testament of Duke de Crecy era uno dei giochi che attendevo con maggiore curiosità sia per il tema che per la casa editrice, la Portal, che si distingue sempre per giochi che in un modo o nell’altro cercano di proporre qualcosa di nuovo. In questo caso si tratta di un’evoluzione del worker placement. Lo scopo è quello di creare una vera e propria dinastia nella Francia del diciottesimo secolo. Bisogna combinare dei matrimoni, accrescere il proprio prestigio, intrallazzare e affermare la propria superiorità. Al worker placement va aggiunto un sistema di personaggi che hanno dei poteri che si attivano nel momento in cui entrano a far parte della nostra dinastia. Ad una coppia diversa corrisponde un potere diverso e poi ci sono i figli e le figlie. Insomma c’è tanta roba che si dice oggi.

E per finire, Heroes of Normandie. Un wargame light per due persone che ha delle regole molto semplici, cinque pagine di regolamento, ed un sistema basato sui colori e le tessere molto particolare e di facile apprendimento. La grafica è ottima e la giocabilità mi sembra sia su livelli molto alti. Consigliato per gli amanti del genere. Per chi mi segue su Twitter ci vediamo domani mattina e durante tutta la giornata, per chi legge il blog appuntamento a domani sera. Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook e su Twitter

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 11 dicembre 2013 alle 13:17

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...