Home > Giochi da Tavolo, Giochi di Carte, Varie > Lucca Comics and Games 2013, 2 Novembre: i Giochi Provati

Lucca Comics and Games 2013, 2 Novembre: i Giochi Provati

Corsa di pecore all'ultimo centimetro è questo il fascino di Sheep Race

Corsa di pecore all’ultimo centimetro è questo il fascino di Sheep Race


Pentultimo giorno di Lucca Comics and Games edizione 2013. Purtroppo, come previsto, la manifestazione toscana è stata colpita dalla pioggia che ha immediatamente mandato in tilt la fragile organizzazione dello stand dei games. La pioggia ha intasato di persone tutti i padiglioni, e quello dei games in particolare visto che è quello che i visitatori incontrano prima di entrare a Lucca oppure appena usciti dalle mura. Un rifugio sicuro. Il grande affollamento ha reso molto più difficoltoso trovare un tavolo libero per poter giocare. La mattinata l’ho passata ai tavoli dedicati al gioco libero che ogni anno diventano sempre meno numerosi. Ne ho approfittato per provare M400 il gioco che mi è stato segnalato da uno dei lettori del blog. Si tratta di un’autoproduzione dei Creative Sun Games. M400 è un gioco di conquista di stampo classico ambientato nel 1400. Si combatte e si commercia per conquistare dei territori che portano punti vittoria. Il motore del gioco ruota intorno a delle carte che sono di due tipi, carte combattimento e carte speciali. Le carte combattimento hanno tre colori differenti ed un valore numerico da 1 a 4 al quale si possono aggiungere dei bonus/malus con altre carte. Per vincere uno scontro il giocatore deve battere l’avversario in due colori su tre. Le carte speciali si possono giocare in vari momenti del turno e danno vantaggi al proprio impero o svantaggi a quelli avversari. La grafica delle carte è curata. Il gioco è in fase avanzata e presto dovrebbe iniziare l’iter produttivo. Per maggiori informazioni potete collegarvi al sito ufficiale.

Nella stessa area dedicata al gioco libero ho potuto ritirare la mia copia di Florenza Card Game di cui leggerete a breve la recensione. Ho provato anche a giocare a Carnival Zombie ma è stato impossibile. Ci riproverò domani mattina.

Nel pomeriggio mi sono dedicato allo stand della Ghenos Games che presentava tre giochi nuovi.Leonardo un gioco dedicato ai più giovani, Krosmaster Arena e The Sheep Race. Quest’ultimo è stato la mia prima partita. Una sorpresa piacevolissima. E’ un race game molto ben strutturato. Sei pecore corrono per aggiudicarsi prima un posto in finale e poi il titolo di miglior pecora del mondo. Il sistema è molto semplice e si basa su dei tiri di dado e sulla gestione dei cubetti fiato che consentono alla povera pecora di correre forsennatamente lungo percorso. Come spirito di gioco mi ha ricordato molto Horse Fever e per me questo è un grosso complimento. Si tratta chiaramente di un filler, ma il divertimento è assicurato, la componentistica è buona ed il costo, 30 euro, è molto contenuto. Ho parlato a lungo con l’autore, Roberto Mancino, e nei prossimi giorni pubblicherò un’intervista. E’ un gioco che vi consiglio.

Krosmaster Arena, dal punto di vista della componentistica conferma in pieno quando detto e scritto nei vari forum negli ultimi mesi. La qualità è clamorosa. Le meccaniche di gioco sono semplici ed in linea con il videogame da cui è tratto. Ho giocato una sfida uno contro uno e ci siamo divertiti. Se vi piacciono questi personaggi dallo stile un po’ manga allora Krosmaster Arena non può mancare nella vostra ludoteca. Il fatto che si possano acquistare gli altri personaggi a parte, lo rende di fatto un collezionabile con tutti i pregi ed i difetti del caso. Se ci fossero stati personaggi più classici e di stile occidentale lo avrei comprato senza dubbio perchè merita. Concludo la parte dedicata alla Ghenos Games segnalandovi la presenza di uno dei giochi presentati ad Essen. Armadora, un filler molto elegante, a venti euro è da prendere. Se volete rileggere i report delle giornate precedenti:

Lucca Comics and Games 31 ottobre

Lucca Comics and Games 1 novembre

Vi rimando a domani sera per il report dell’ultima giornata e per l’ultima photogallery. Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. sava73
    3 novembre 2013 alle 12:55

    se passa il concetto che 30 euro è un costo contenuto ( poi per un filler ) allora siamo finiti.
    A Lucca ho visto Espansioni a 35 euro, giochi realizzati con 5 fustelle e senza legno a 30 euro, giochi di carte e pochi segnalini a 45 euro… i prezzi dei giochi da tavola stanno lievitando SPROPOSITATAMENTE. Stop.

    • 4 novembre 2013 alle 10:21

      Di sicuro negli ultimi anni i prezzi sono saliti esponenzialmente. Purtroppo, visto che le tasche dei giocatori sono sempre le stesse, questo non farà altro che comprimere il mercato. Se prima potevo comprare due giochi da trenta euro ora ne dovrò comprare uno solo da 50. Meno giochi, meno guadagni, meno pubblicazioni. Purtroppo se la media dei prezzi è 45-50 è inevitabile scrivere che 30-35 è un prezzo contenuto. Vale per Sheep Race, per Steam Park e per Super Fantasy della Red Glove

  1. 5 febbraio 2014 alle 11:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...