Home > Giochi da Tavolo, Varie > Takenoko, il Gioco del Panda fa Impazzire Table Top

Takenoko, il Gioco del Panda fa Impazzire Table Top

Le fasi iniziali della partita a Takenoko

Le fasi iniziali della partita a Takenoko


Takenoko è un gioco da tavolo per 2-4 persone che è arrivato sui nostri scaffali nel 2011. Il gioco di Antoine Bauza ha avuto grande successo per la semplicità delle meccaniche e per la bellezza della componentistica. Anche negli Stati Uniti ha mietuto il giusto riconoscimento e Table Top gli ha dedicato una puntata. Wil Wheaton lo ha inserito nella lista dei migliori giochi a cui ha giocato negli ultimi tempi. In effetti è difficile non essere catturati da Takenoko. Il gioco si impara in pochi minuti e non è per nulla banale. Si tratta chiaramente di un filler e per esperienza personale posso scrivere che è molto apprezzato anche da chi normalmente non gioca ai giochi da tavolo. Per chi volesse approfondire può leggere la recensione che scrissi tempo fa per il network Nanopress.

Antoine Bauza si è specializzato in questo genere di giochi molto semplici e con una bella componentistica. Tralasciando il successo mondiale di 7 Wonders posso citarvi Il Piccolo Principe, adattissimo per coinvolgere i ragazzi che magari stanno leggendo il libro. In seconda battuta un altro gioco a tema nipponico è Tokaido, molto semplice e con una grafica ben curata ed evocativa. Concludo la serie di giochi di Antoine Bauza con Rockband Manager un gioco di carte sfizioso e veloce. Vi ricordo che Takenoko ha un’edizione italiana curata da Asterion Press.

Per chi volesse recuperare le puntate precedenti di Table Top può cominciare da quella dedicata a Betrayal at House on the Hill. Vi lascio al video della puntata dedicata a Takenoko. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram


Annunci
  1. titillo80
    15 novembre 2013 alle 17:22

    Condivido le tue impressioni sul gioco. È nella mia collezione ma non riesce a fare breccia come altri titoli più immediati e non riesco a capire perché. La componentistica é veramente ben fatta.

  2. jayzion80
    22 novembre 2013 alle 09:48

    E’ un gioco spettacolare nella sua semplicità, anche se per capire realmente le sfumature ci vogliono almeno 3 partite…componentistica perfetta, regolamento chiaro, in puro stile Bauza. Tra i titoli di Antoine citerei l’ancora migliore Ghost Stories…

  1. 21 novembre 2013 alle 12:32
  2. 6 dicembre 2013 alle 11:02
  3. 20 dicembre 2013 alle 15:02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...