Home > Giochi da Tavolo, Recensioni > Spyrium, recensione ed unboxing del nuovo gioco da tavolo di William Attia

Spyrium, recensione ed unboxing del nuovo gioco da tavolo di William Attia

Spyrium è un worker placement molto particolare

Spyrium è un worker placement molto particolare


Spyrium è un gioco da tavolo per 2-5 persone ed ha una durata che sfiora l’ora e mezza nel caso di cinque giocatori. Di questo gioco si è parlato molto perchè è sostanzialmente il primo gioco di William Attia dopo Caylus. Il predecessore di Spyrium è uno dei giochi da tavolo più belli ed amati dai giocatori di tutto il mondo. Prima di cominciare con la recensione vera e propria occorre dire che io sono un amante di Caylus. Per quanto mi riguarda è un gioco da tavolo superiore a Puerto Rico, che è il suo rivale di sempre, e quindi avevo una grande attesa nei confronti di Spyrium. Quando ho visto la scatola sul banco di uno dei rivenditori di Giochi Uniti a Lucca ci ho messo mezzo secondo ad acquistarlo. Spyrium non è Caylus, non appartiene alla stessa categoria di giochi. Caylus è sicuramente un gioco per giocatori, mentre Spyrium è più semplice sia nel regolamento che nella sua applicazione. Un gioco che si può proporre anche a dei neofiti. Di Attia rimane l’eleganza delle meccaniche e la fluidità del gioco che scorre via con un pizzico di cattiveria ma molta meno del suo predecessore.

L’ambientazione, piuttosto posticcia, è quella di una Londra Steampunk in cui siamo chiamati ad operare come imprenditori che costruiscono fabbriche, gestiscono lavoratori, sfruttano miniere e acquistano immobili di vario genere. Il tutto ruota intorno allo Spyrium che è la risorsa alla base di questo futuro alternativo. Ogni giocatore avrà a sua disposizione un sito di partenza su cui dimoreranno i suoi lavoratori, inizialmente tre, e le sue riserve monetarie e di spyrium. A sinistra del sito base ci saranno le nostre conoscenze tecnologiche se ne acquisiremo, mentre a destra si svilupperanno i nostri immobili. Il gioco si dipana lungo sei turni che occupano tre periodi. Ogni periodo ha il suo mazzo di carte mercato. Le carte mercato sono di tre tipi: tecnologie, immobili e lavoratori specializzati. Ogni turno si svolge in due fasi, piazzamento e attivazione.

Il board collettivo di Spyrium

Il board collettivo di Spyrium

Nella fase di piazzamento potremo fare tre azioni: Piazzare i lavoratori, usare l’evento corrente, passare alla fase di attivazione ed eseguire subito un’azione. Nella fase di attivazione potremo usare l’evento corrente se non lo abbiamo ancora fatto, attivare uno dei lavoratori piazzati o usare uno dei nostri edifici. Senza scendere troppo nei dettagli vado ad analizzare le due azioni più importanti. Il piazzamento dei lavoratori avviene nel mercato delle carte che altro non è se non una matrice di nove carte disposte su tre linee. I lavoratori si possono piazzare solo tra due carte adiacenti. Non importa quanti lavoratori, anche nostri, già ci sono. L’attivazione dei lavoratori, invece, ci permetterà di utilizzare una delle due carte adiacenti al nostro lavoratore oppure di riscuotere tante sterline quanti sono i lavoratori, escluso il nostro, che sono adiacenti alla carta. Non è un’azione banale, anzi vi ritroverete a farla spesso e volentieri.

A seconda delle carte che andiamo ad attivare potremo fare cose diverse. Innanzitutto al costo della carta si sommano tutti i lavoratori ad essa adiacenti. Le carte tecnologia si acquistano e si mettono nel nostro settore sviluppo tecnologico. Oltre a darci un potere lungo tutta la partita ci permetteranno anche di fare punti aggiuntivi alla fine della partita. Le carte lavoratori specializzati ci permetteranno di utilizzare il lavoratore in questione per ottenere soldi, spyrium o punti vittoria. Le carte edifici invece ci permetteranno di ampliare la nostra sezione immobili. Alcuni immobili hanno degli effetti immediati, mentre altri necessitano di un utilizzo per produrre qualcosa.

A questo va aggiunto il fatto che all’inizio di ogni turno riceveremo una rendita che sarà pari al nostro livello di residence che va da 2 a 7. Le carte mercato dei primi cinque turni sono in numero maggiore rispetto a quelle che verranno utilizzate e questo conferisce un’ulteriore variabilità alla partita. Allo stesso modo le carte evento sono più di quelle necessarie. Le carte dell’ultimo turno, invece, sono sempre le stesse. Altra particolarità di Spyrium è che all’aumentare dei punti vittoria ci arriveranno altre risorse. All’ottavo punto vittoria potremo decidere se avere un lavoratore in più oppure 5 sterline, all’arrivo al ventesimo punto vittoria prenderemo quello che non abbiamo scelto in precedenza. A grandi linee Spyrium è questo qui.

Setup di una partita a quattro persone di Spyrium

Setup di una partita a quattro persone di Spyrium

Spyrium è un gioco per nulla banale, divertente da giocare e facile da spiegare. Una volta capito il meccanismo di piazzamento si va via veloci anche se più partite si giocano più emergono delle finezze e delle peculiarità. Inizialmente non si cerca mai di passare alla fase di attivazione senza aver piazzato tutti i lavoratori, invece col passare delle partite si comprende come attivare prima degli altri una carta è di fondamentale importanza. Allo stesso modo non va mai sottovalutato il fattore denaro, le carte costano, non concentratevi troppo sullo spyrium, perdereste. Le meccaniche sono intelligenti, l’interazione è relativa solo al meccanismo piazzamento-attivazione, non è poco ma non siamo certamente a livelli ossessivi. L’incidenza della fortuna, nonostante le tante variabili, è praticamente nulla. La componentistica è buona, vi consiglio comunque di imbustare le carte. In definitiva Spyrium è un gioco che consiglio e che metto sullo stesso livello di giochi come Circus Train, City of Iron oppure Five Points: Gangs of New York. Spyrium è indipendente dalla lingua, il regolamento in italiano lo trovate sulla Tana dei Goblin, e si trova in giro anche a meno di 30 euro. Sulla pagina di Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery dedicata al gioco di William Attia. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...