Home > Giochi da Tavolo, Giochi di Carte > Ludica Roma 2013, 29 novembre: i giochi da tavolo provati

Ludica Roma 2013, 29 novembre: i giochi da tavolo provati

Ludica Roma ha aperto i battenti

Ludica Roma ha aperto i battenti


E’ passata la prima giornata di Ludica Roma. Il bilancio, per quanto mi riguarda, è certamente positivo. Ho trascorso la giornata nel padiglione 1 quello dedicato principalmente ai giochi da tavolo ed ai giochi di carte. Per chi non avesse partecipato a Lucca Games c’è da dire che sono presenti tutte o quasi le case editrici italiane. Ci sono Asterion Press, Cranio Creations, Ghenos Games, Giochix e Red Glove in rigido ordine alfabetico. Io mi sono dedicato ai giochi in prova nella ludoteca allestita dalla Tana dei Goblin che ha dato la possibilità ai giocatori di provare alcune delle novità arrivate dalla recente Fiera di Essen. In più ho potuto provare Race! Formula 90 della Gotha Games che a Lucca era presente solo in vendita. Si tratta di un gioco sulla Formula 1 degli anni 90. Nella scatola sono presenti due circuiti, l’Hungaroring e Monza. E’ un gioco veramente molto profondo che fin dal regolamento base offre una bella sfida ai partecipanti. Molto interessante il sistema che permette di portare a termine un Gran Premio di 70 giri facendone in realtà meno di un decimo. In pratica quello che vediamo accadere è una sorta di raccolta degli highlights della corsa stessa. Il tutto funziona senza l’uso di dadi e si basa su un sistema di carte di vario genere. E’ possibile fare il setup della vettura, decidere la strategia di gara, prendere un pilota piuttosto che un altro, decidere il tipo di gomme e molto altro. Il regolamento sembra complesso ma sono bastati un paio di turni per procedere molto velocemente. L’ho acquistato per cui nelle prossime settimane potrete leggere una recensione più approfondita del gioco. In fiera, ma anche sul sito ufficiale della Gotha Games, è possibile acquistare, oltre al gioco, anche un set di automobili di metallo dipinte a mano per sostituire quelle in plastica, comunque ben fatte, presenti nella scatola. Da uana prima impressione posso dire che mi è sembrato un gioco molto più simulativo rispetto al classico Formula D che si rivolge ad un altro target di giocatori.

Amerigo è stato uno dei giochi più provati della prima giornata di Ludica

Amerigo è stato uno dei giochi più provati della prima giornata di Ludica

Il primo gioco che ho provato alla ludoteca della Tana dei Goblin è stato Amerigo di Stefan Feld. Il gioco ha confermato tutti i pregi ed i difetti evidenziati dai vari commentatori in giro per il web. Molte strategie diverse, tanti modi per fare punti, tante le scelte da fare ad ogni turno. L’interazione però è ridotta ai minimi termini e quindi chi ama mettere i bastoni tra le ruote agli avversari con Amerigo avrà poco da fare. Resta comunque un titolo di primo livello per gli amanti dell’autore tedesco. Più veloce e meno complesso di Bora Bora ma con lo stesso livello di profondità, fermo restando che le meccaniche dei due giochi sono diversissime.

Dopo pranzo ci siamo cimentati in una partita a Lewis & Clark. Insieme con me al tavolo c’era anche l’amico Sava che però ha abbandonato la partita in preda ad un’improvvisa voglia di Zombicide. Il gioco mi ha colpito molto favorevolmente, il regolamento sembra cervellotico ed invece una volta che si chiude il manuale e si comincia a giocare fila tutto liscio. Le meccaniche sono un misto di deck building (le carte sono tutte diverse tranne le sei base di partenza uguali per tutti), worker placement e gestione risorse. Lewis & Clark è alla fin fine un racing game, infatti vince chi per primo apre la strada verso il west. La componentistica è buona e la grafica mi è piaciuta molto. Non mi stupisce il successo che ha ottenuto ad Essen e conto quanto prima di poterne acquistare una copia.

Lewis & Clark merita tutti gli elogi arrivati dalla Fiera di Essen

Lewis & Clark merita tutti gli elogi arrivati dalla Fiera di Essen

La prima giornata di Ludica è terminata con una partita a Coal Baron. In questo caso siamo di fronte ad un classico worker placement con qualche idea interessante. Ogni giocatore gestisce una miniera e deve curare la raccolta dei minerali e la loro spedizione in giro per la Germania. Si spiega in pochi minuti ed offre comunque una bella varietà di azioni a propria disposizione. Il sistema di selezione delle azioni è particolare. Se un giocatore mette il proprio lavoratore su un’azione chi vorrà eseguirla una seconda volta dovrà usare due lavoratori, poi tre e cosi via. Per gli amanti del genere è sicuramente un bel gioco.

In definitiva è stata una giornata molto positiva, quattro giochi molto validi. Vi ricordo che è possibile seguire il live di Ludica Roma 2013 da Twitter e Instagram, per fortuna a differenza di Lucca la connessione sembra funzionare bene. Sulla pagina di Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery dedicata alla prima giornata della manifestazione.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. -ea-
    30 novembre 2013 alle 09:30

    Grande Fabio! Alla fine hai preso Race! In caso dopo la recensione (e qualche partita va’ 😉 ), mi prenoto per ricomprartelo, se dovessi decidere di non tenerlo.
    Rimango in trepidante attesa di una tua email, oltre che della recensione!
    Che ha fatto Sava?! Ha abbandonato una partita?! Non si fa… Sava cattivo! 😉

  1. 1 dicembre 2013 alle 00:07
  2. 2 dicembre 2013 alle 18:24
  3. 27 dicembre 2013 alle 14:06
  4. 9 gennaio 2014 alle 12:14
  5. 20 marzo 2014 alle 14:50
  6. 31 marzo 2014 alle 17:07
  7. 7 maggio 2014 alle 13:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...