Home > Giochi di Carte, Varie > Q – dal romanzo di Luther Blisset al gioco di carte

Q – dal romanzo di Luther Blisset al gioco di carte

La copertina di Q il romanzo di Luther Blisset

La copertina di Q il romanzo di Luther Blisset


Una quindicina di anni fa è stato pubblicato un romanzo che, per vari motivi, ha sconvolto il panorama letterario italiano. Q di Luther Blisset, nome collettivo dietro al quale si celavano i futuri fondatori del collettivo Wu Ming, è stato campione di vendite e fenomeno culturale. Enrico Trincherini ha deciso di farne un gioco di carte. La notizia mi è arrivata dall’account Twitter dei Wu Ming e confesso che per me è stata una novità assoluta, non ne avevo mai sentito parlare. Credo, da quello che ho letto nei ringraziamenti, che l’autore sia in qualche modo legato alla Tana dei Goblin di Pisa. Da ammiratore del romanzo mi sono fiondato a scaricare il regolamento e le carte. Al momento non c’è grafica ed il tutto è in modalità Print & Play.

Il gioco, chiaramente, è molto ben ambientato. E non c’è miglior descrizione di quella dell’autore

Ogni giocatore assume l’identità di un personaggio nella Venezia del 1549 e sostiene segretamente una fazione, gli Zelanti o gli Spirituali, in lotta per la conquista del Soglio Pontificio e dell’egemonia nella Chiesa. Al termine della partita, la fazione che ha più punti influenza a proprio favore l’elezione del nuovo papa e i giocatori che la sostengono sono dichiarati vincitori. Nel corso della partita è fondamentale capire quali siano i giocatori appartenenti alla propria fazione, senza dimenticare che anche la lealtà dell’alleato più fedele può sempre venir meno…

Le meccaniche sono molto semplici. I giocatori, 5 o 6, si siedono intorno al tavolo e pescano le loro brave carte per formare la mano iniziale. Le carte sono di due tipi. Le carte evento storico e le carte comuni. A queste si vanno ad aggiungere le carte ruolo che sono i personaggi che i giocatori interpretano. La carta che segnala la morte del Papa e le carte primo giocatore e primo a caricare. Lo scopo di ogni turno è quello di caricare la nave in partenza da Venezia che è l’unico canale di comunicazione affidabile col mondo esterno alla Repubblica. I giocatori Possono scegliere tra cinque azioni differenti che si svolgono in zone differenti di Venezia. Si possono pescare carte dal mazzo comune, caricare carte a bordo della nave (sempre senza rivelarle agli avversari), scambiare carte con uno degli altri giocatori al tavolo, scartare delle carte dalla propria mano costringengo un altro giocatore a fare lo stesso ed infine sequestrare il carico della nave. Quest’ultima azione è una sorta di depotenziamento di quella che sarà l’ultima fase del turno quando si va a scoprire cosa è stato caricato sulla nave.

Lo scarico della nave avviene per opera del giocatore che ha caricato la prima carta sulla nave. Questi può scartare una delle carte presenti sulla nave purchè non sia un evento storico. Nel caso la nave fosse stata sequestrata, azione che tutti i giocatori possono compiere una volta a partita, allora ci saranno delle variazioni nei punteggi ma non nel modus operandi del giocatore che gestisce l’operazione di scarico. E’ chiaramente un gioco dove la parte del leone è fatta dalle carte e non dalle meccaniche. Per quello che ho potuto intuire si tratta di situazioni e storie molto legate alla parte finale di Q e con grande interazione tra i giocatori che non sanno chi è loro alleato e chi è il nemico. Esattamente come nel romanzo. Intrighi, trappole e false promesse sono all’ordine del giorno.

Le potenzialità per un gioco divertente ci sono tutte. Chi volesse può dare uno sguardo al regolamento e cominciare a scaricare il file delle carte da gioco in modo da fare qualche partita di prova. Chi invece volesse contattare l’autore per maggiori informazioni o per proporgli la grafica per le carte può mandare una mail a enrico.trincherini@sns.it. Sempre in tema di giochi di carte non dimenticatevi di dare un’occhiata a Smash Up o se volete qualcosa di molto ambientato allora buttatevi a pesce su Pax Porfiriana. Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...