Home > Giochi da Tavolo, Recensioni > Race! Formula 90, recensione ed unboxing

Race! Formula 90, recensione ed unboxing

Sfruttare ogni minimo vantaggio è fondamentale in Race! Formula 90

Sfruttare ogni minimo vantaggio è fondamentale in Race! Formula 90


Race! Formula 90 è un gioco da tavolo, per 2-6 persone, della durata di due ore circa. Il gioco è ambientato nel mondo della Formula 1 degli anni novanta, forse l’ultimo vero periodo avventuroso del principale campionato automobilistico del mondo. Il gioco è dell’italianissima Gotha Games, l’autore è Alessandro Lala. In Race! Formula 90 ci troveremo a gestire la nostra monoposto per portarla alla vittoria sul circuito di Monza oppure su quello dell’Hungaroring. Per vincere, però, non basterà andare più forte degli altri. Bisognerà anche settare al meglio la nostra monoposto e scegliere, durante il corso della gara, le strategie più adatte per arrivare per primi sotto la bandiera a scacchi. Premetto che non sono un grande appassionato di Formula 1 e di solito i giochi da tavolo a tema sportivo mi lasciano piuttosto perplesso. C’è da dire che i migliori sono proprio quelli ambientati nel mondo delle corse, che siano ciclistiche come Leader 1 oppure dei rally come Rallyman. Race! Formula 90 si distanzia molto da Formula D come tipologia di gioco, siamo di fronte sicuramente ad un gioco per giocatori anche se ho avuto il piacere di farlo giocare anche a dei novizi assoluti e si sono divertiti.

Il gioco si svolge gestendo un mazzo di carte che stabiliscono il movimento della nostra monoposto, l’usura delle gomme, lo sfruttamento delle traiettorie, i rischi/danni e la riuscita o meno di tutta una serie di check che si fanno durante la corsa. Nel gioco avanzato ci sono tutta una serie di altre cose legate alle bandiere, alle condizioni atmosferiche ed all’uso della safety car. Tutto su delle carte che sono ben disegnate e molto semplici da leggere ed utilizzare. Prima di accendere i motori, però, c’è tutta la fase di setup. Innanzitutto bisogna scegliere la nostra automobile, sono diverse tra loro e non è una scelta banale. Le auto sono caratterizzate dall’usura delle gomme, dalla resistenza ai danni e dalla grandezza del serbatoio (numero di carte che possiamo avere in mano). Nel gioco avanzato è possibile farsi il proprio setup personalizzato dell’auto in modo da averne una diversa da tutte le altre.

Una volta scelta l’automobile bisogna scegliere la tipologia del pilota. Ogni pilota ha una qualità che spicca sulle altre e che va ad influire su un settore del gioco, dalla regolazione dell’auto all’usura delle gomme. Dopo la scelta del pilota si passa alle qualifiche. Che sono piuttosto rapide e definiscono la griglia di partenza. Una volta conosciuta la nostra posizione sulla griglia potremo scegliere la nostra strategia di gara. Si può scegliere tra sei strategie diverse. Una strategia può essere cambiata durante le soste ai box oppure se si è scelto un pilota strategicamente superiore agli altri si può farlo anche in pista. Nel gioco avanzato dovremo tenere conto anche della tipologia di gomme e delle condizioni meteo. La fase di setup e qualifica porta via al massimo una ventina di minuti. Siamo pronti a partire.

Le carte sono il cuore di Race! Formula 90

Le carte sono il cuore di Race! Formula 90

Una pista con poche macchine, però, sarebbe oltremodo triste. E’ per questo che oltre ai giocatori in pista ci saranno anche dei bot, ovvero delle macchine mosse dal gioco. Ci saranno tre livelli differenti di bot, lento, medio e veloce. I primi due non danno grande fastidio ai giocatori, una volta superati poi saranno un problema solo in fase di doppiaggio. L’unico problema che presentano è in fase di qualifica, partire dietro nella griglia, soprattutto all’Hungaroring, non è una bella cosa. I bot di livello veloce, invece, sono un problema. Batterli non è per nulla facile e sono degli avversari tignosissimi. I bot di livello veloce entrano in gioco solo al livello avanzato. Race! Formula 90 non è il classico gioco dove si fanno tipo cinque giri di pista per portare a termine la gara e chi arriva prima vince. In Race! Formula 90 il gioco si divide in turni ed ogni turno simula da uno a tre giri del vero Gran Premio. In pratica quello che vediamo in pista è una sorta di raccolta degli highlights della corsa vera e propria.

Ad ogni turno un giocatore deve giocare una o due carte di quelle che ha in mano. Le carte, tra le altre cose, hanno un valore numerico che va da 1 a 4. Se si vogliono giocare due carte una deve essere obbligatoriamente un uno, a meno che non si giochi una coppia di due. Le carte stabiliscono quanti punti azione ha da spendere l’auto/pilota, di quanto si sono usurati i pneumatici, se ci sono stati dei danni, quali traiettorie si possono sfruttare e se si devono effettuare dei check. Al livello avanzato andranno ad influire anche sulle condizioni atmosferiche, sulle varie bandiere esponibili lungo il tracciato e sulla safety car. Una volta ottenuto il numero di punti azione disponibili li si spendono per muoversi sul tracciato. Ad ogni punto corrisponde una casella del circuito a meno che la casella non sia occupata da automobili avversarie. Se ci sono davanti a noi delle altre auto allora dovremo tener conto anche del circuito. Ci sono curve, entrate di curva e rettilinei. A seconda della zona in cui ci troviamo potremo o meno sorpassare e dovremo spendere un tot di punti azione ed eventualmente fare un check. I check sono di due tipi, sul circuito e sull’auto. I check sul circuito sono disegnati sul circuito e con una carta, generalmente estratta a caso, dovremo superarli. I check sull’automobile si fanno con la carta azione presente sull’auto, all’inizio è quella usata durante le qualifiche, dove è indicato un valore di check. Con una carta giocata dalla nostra mano dovremo calare un valore minore rispetto a quella che abbiamo sull’auto. Ovviamente si può anche decidere di fallire di proposito un check per averne uno più facile successivamente. Il fallimento di un check può provocare un’uscita di pista che si gestisce diversamente a seconda che stiamo giocando a livello base o a livello avanzato.

Setup di una partita a quattro giocatori a livello base

Setup di una partita a quattro giocatori a livello base

I danni possono essere di due tipi, riparabili o irreparabili. Quando, per diverse ragioni, si subisce un danno bisogna pescare a caso la tipologia dello stesso. Se prenderemo un tondino rosso sarà un danno riparabile, altrimenti sarà irreparabile. La possibilità di un danno irreparabile è ridotta. Le soste ai box permettono il cambio dei pneumatici, il rifornimento di carburante, la riparazione dei danni riparabili ed eventualmente il cambio di strategia. La durata della sosta ai box varia da circuito a circuito ma in genere è uguale per tutti. Il gioco termina quando si giunge alla fine dell’ultimo turno di gioco. Chi in quel momento è il leader della corsa vince la gara. nel gioco avanzato ci sono le bandiere blu, le bandiere arancioni, le diverse tipologie di gomme, la safety car ed altre particolarità che allungherebbero di molto la recensione. Un particolare, però, merita una trattazione più approfondita. Le carte circuito. Si tratta di carte azione come le altre, ma sono legate al circuito su cui si sta correndo ed hanno valore solo in determinate zone. Le carte circuito sono dei bonus perchè sono molto potenti, ma acquisirle non è semplice. Un’aggiunta elegante.

Race! Formula 90 è un gran bel gioco, io lo consiglio spassionatamente a tutti, anche a quelli che non hanno mai preso la patente. Le gare sono sempre diverse, il livello avanzato è un’esperienza di gioco clamorosa. La componentistica è di ottimo livello anche se il formato delle carte è diverso dal solito e bisogna penare un po’ per trovare le bustine giuste. Vanno imbustate perchè si usano veramente molto. Vi consiglio di fare un po’ di gare a livello base e poi di approfondire con il livello avanzato. Le meccaniche sono piuttosto semplici e con gli aiuti di gioco non c’è bisogno di riferirsi al regolamento continuamente. Il punto debole del gioco è proprio il regolamento che è scritto in maniera particolare e necessita di grande attenzione. Il tempo che impiegherete a dipanare tutto il regolamento, però, sarà ampiamente ripagato dal divertimento. Il gioco è indipendente dalla lingua, è stato stampato in inglese, ma c’è già il regolamento in italiano con la traduzione di tutti i componenti, pochi, per i quali è stata necessaria. Voglio muovere un solo appunto alla Gotha Games, avrebbe potuto inserire un sacchetto o uno scatolino dove inserire i dischetti dei danni che vanno estratti durante la gara. Per chi volesse a parte si possono acquistare delle automobili in metallo dipinte a mano. In futuro ci saranno altri circuiti, sono in programma Indianapolis, Silverstone, Suzuka e Barcellona. Io ho acquistato il gioco a Ludica Roma, si trova in giro intorno ai 50 euro. Di sicuro se andate a Modena Play potrete provare il gioco e magari farvi fare un piccolo sconto. Per tutte le informazioni necessarie potete visitare il sito ufficiale della Gotha Games. Sulla pagina Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery dedicata a race! Formula 90. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. 21 marzo 2014 alle 09:27

    Interessante, non l’avevo mai visto ne giocato. Davvero carino, complimenti per la recensione 😉

    • 24 marzo 2014 alle 15:30

      Grazie:-) Io ne ho sentito parlare poco prima di Ludica Roma e l’ho provato in occasione della manifestazione romana. Da non appassionato della Formula 1 mi ha colpito veramente molto. L’ho comprato e giocato parecchio, il resto lo hai letto nella recensione 🙂

  1. 25 marzo 2014 alle 20:58
  2. 5 maggio 2014 alle 11:49
  3. 2 luglio 2014 alle 00:14
  4. 22 ottobre 2014 alle 22:28
  5. 23 ottobre 2014 alle 13:05
  6. 31 dicembre 2014 alle 13:12
  7. 6 febbraio 2015 alle 17:36

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...