Home > Giochi da Tavolo, Varie > Coal Baron, Game Night rispolvera i gestionali alla tedesca

Coal Baron, Game Night rispolvera i gestionali alla tedesca

Una fase di gioco a Coal Baron durante la puntata di Game Night

Una fase di gioco a Coal Baron durante la puntata di Game Night


Coal Baron è un gioco da tavolo per 2-4 giocatori. Una partita non supera mai l’ora e mezza di gioco ed il tempo è destinato a scendere con l’esperienza dei giocatori al tavolo. A idearlo, ed a presentarlo all’ultima edizione della fiera di Essen, sono stati Michael Kiesling e Wolfgang Kramer i papà di Tikal. Lo staff di Game Night ha scelto il gioco come protagonista della nuova puntata dello show. Ho avuto l’opportunità di provare Coal Baron all’ultima edizione di Ludica Roma grazie alla cospicua ludoteca allestita dalla Tana dei Goblin. Il gioco è un classico german game e la meccanica principale è quella del worker placement. Ogni giocatore deve gestire una compagnia mineraria che agisce nelle miniere di carbone della Germania del nord. Le varie location sul tabellone permettono di scavare nuovi tunnel, di selezionare le modalità di spedizione del carbone ai vari destinatari, di acquisire nuovi contratti di fornitura e di accedere ai finanziamenti della banca. Ogni spedizione effettuata e quindi ogni contratto soddisfatto porta punti. La struttura della propria miniera può dare o togliere altri punti.

Quali sono le particolarità che distinguono Coal Baron dagli altri giochi con meccanica worker placement? Innanzitutto per selezionare un’azione, se la casella non è vuota, bisogna utilizzare un lavoratore in più di quelli del giocatore che ha effettuato l’azione prima di noi. Ad esempio se sul trasporto via carrettino ci sono due cubetti/lavoratore messi da un nostro avversario allora per poter eseguire l’azione dovremo utilizzare tre cubetti. Molto particolare anche la gestione della miniera. Ad ogni turno i giocatori hanno dei punti azione da spendere e per scendere in profondità nella miniera e per percorrere i cunicoli, quindi bisogna gestire con cautela l’espansione della miniera. Oltretutto bisogna bilanciare i cunicoli illuminati con quelli privi di illuminazione. Insomma le variabili da gestire sono parecchie.

Se vi interessano i giochi con meccanica di worker placement potete dare uno sguardo a Lords of Waterdeep oppure a qualcosa di più complesso come Craftsmen. Date uno sguardo anche alle puntate precedenti di Game Night partendo da quella dedicata a Sushi Go. Vi lascio con il video della puntata di Game Night dedicata a Coal Baron. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram


Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 21 maggio 2014 alle 21:36

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...