Home > Giochi da Tavolo, Recensioni > Taluva, recensione ed unboxing dell’edizione Cranio Creations

Taluva, recensione ed unboxing dell’edizione Cranio Creations

I templi sono una parte fondamentale per vincere una partita di Taluva

I templi sono una parte fondamentale per vincere una partita di Taluva


Taluva è un gioco da tavolo per 2-4 persone della durata di mezzora circa. Taluva arrivò sul mercato per la prima volta nel 2006. Il gioco ebbe un bel successo ma negli ultimi anni era diventato introvabile. Di qui l’idea dei Cranio Creations di curarne una nuova edizione, insieme con altre case editrici, e riportarlo sui nostri tavoli. Il tema di Taluva è molto semplice. I giocatori abitano un’isola vulcanica sulla quale devono costruire degli insediamenti e devono farlo in maniera più efficace e duratura degli avversari. Cosa non facile viste le continue eruzioni. Taluva è essenzialmente un gioco che si basa sul posizionamento tessere perchè è in base ad esso che possiamo costruire uno o più edifici e possiamo distruggere quelli dei nostri avversari. Il gioco in se è molto semplice anche se è meglio dare una lettura o due alle regole.

Durante un turno le azioni possibili sono due:

1 – Espandere il territorio
2 – Causare un’eruzione vulcanica

Le tessere hanno ognuna tre esagoni, di cui uno è sempre un vulcano, che rappresentano i vari tipi di terreno esistenti sull’isola. Per espandere il territorio si può, dopo aver piazzato la tessera, costruire una capanna, costruire una torre, costruire un tempio oppure espandere un insediamento esistente. Ognuna di queste possibilità segue una regola differente. Piazzare una capanna è relativamente semplice, bisogna scegliere una casella vuota di livello 1 che non sia un vulcano. Le torri si possono costruire solo su caselle di livello tre adiacenti ad uno degli insediamenti del giocatore. Il tempio non ha limitazioni di livello ma va costruito vicino ad insediamenti di almeno tre elementi. Espandere un insediamento è molto semplice, si sceglie un edificio di uno dei propri insediamenti ed un tipo di terreno. Tutte le caselle di quel tipo di terreno, vuote, adiacenti all’edificio scelto verranno occupate con una capanna.

Come avrete intuito le tessere terreno possono essere posizionate una sopra l’altra per creare livelli differenti dal primo. Come si fa? Attraverso le eruzioni vulcaniche. Si posiziona una tessere ad un livello superiore avendo cura di coprire almeno due tessere del livello sottostante a partire da uno dei vulcani esistenti. Le eruzioni vulcaniche possono distruggere le capanne, ma non totalmente un insediamento, mentre lasciano intatti templi e torri.

Templi, capanne e torri ecco gli edifici di Taluva

Templi, capanne e torri ecco gli edifici di Taluva

Il gioco va avanti fino a quando non terminano le tessere da posizionare oppure uno dei giocatori al tavolo esaurisce due tipologie di edifici. Nel secondo caso è il giocatore in questione a vincere, nel primo caso il vincitore è colui il quale ha costruito più templi. In caso di parità si contano le torri ed in ulteriore caso di parità si contano le capanne. Il gioco presenta diverse varianti. Ad esempio la partita a quattro giocatori si può fare come in alcuni match play di golf. I giocatori si dividono in due squadre ed al tavolo ci si posiziona stile scopone scientifico con i compagni di squadra seduti di fronte. Cambiano le condizioni di vittoria e cambia anche lo stile di gioco. Taluva è sostanzialmente tutto qui e si iscrive a pieno titolo nella categoria dei filler.

Avevo tentato di provare il gioco al recente comicon/gamecon di Napoli ma purtroppo gli spiegatori, che non erano dei Cranio Creations, non erano preparati a dovere ed è stato un mezzo disastro. Ho voluto comunque comprare il gioco perchè la meccanica del tile placement è una delle mie preferite e mi incuriosiva la tematica ed il fatto che si fosse scelto di ripubblicare un gioco del 2006. Ne è valsa la pena? Vediamo.

Setup per una parttia a quattro giocatori

Setup per una parttia a quattro giocatori

Prima di giocarci avevo sentito parlare molto male di Taluva. A mio giudizio non parliamo di un capolavoro indimenticabile, ma nemmeno di robaccia ingiocabile. Ci sono da fare alcune considerazioni prima di decidere se vale o meno la pena di acquistarlo. Se avete una collezione con molti giochi e tra questi c’è un buon numero di titoli con la meccanica posizionamento tessere allora potete passare oltre. Se siete all’inizio della vostra esperienza di giocatore oppure amate i tile placement allora prendetelo in considerazione. A mio avviso rende molto di più in due giocatori quando si trasforma in un gioco scacchistico, molto ragionato. All’aumentare dei giocatori diventa un po’ caotico, sembra una di quelle risse che si fanno da bambini in cui si mena tutti e le si prende da tutti. Diciamo che per 3-4 giocatori si può trovare di meglio, per due è decisamente più appetibile. Questo è dovuto al fatto che l’interazione è importante, le eruzioni vulcaniche scombussolano tutto, fanno danni pesanti. La variabilità e la longevità sono buone. La componentistica è ottima, le tessere sono belle pesanti. L’ambientazione è sostanzialmente posticcia. Le regole sono piuttosto semplici ed una volta capito il posizionamento tessere ed edifici scivola via tutto piuttosto velocemente.Il gioco è indipendente dalla lingua regolamento a parte. L’edizione della Cranio Creations costa 39.95 euro ed il gioco l’ho acquistato da Sologiochi in via Valtravaglia 32 a Roma. In definitiva il consiglio migliore che posso darvi è quello di provarlo in qualche ludoteca o a qualche evento dove c’è lo stand ufficiale Cranio Creations. Se cercate giochi della stessa durata e di complessità simile potete dare uno sguardo a Targi per due giocatori oppure a Lords of Vegas se cercate qualcosa per più giocatori. Sulla pagina Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery dedicata a Taluva. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 14 luglio 2014 alle 21:45

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...