Home > Anteprime, Giochi da Tavolo, Giochi di Carte > Gen Con 2014, anteprima dei giochi presentati parte 1

Gen Con 2014, anteprima dei giochi presentati parte 1

XCOM della Fantasy Flight ha rubato l'occhio a parecchi visitatori della Gen Con 2014

XCOM della Fantasy Flight ha rubato l’occhio a parecchi visitatori della Gen Con 2014


Tre settimane fa si è tenuta l’edizione 2014 della Gen Con di Indianapolis. Il corrispettivo americano della Fiera di Essen che si terrà nel prossimo mese di ottobre in Germania. Avevo da tempo in mente di scrivere una serie di report della fiera, ma i ragazzi di BoardGameGeek Tv continuano a postare video e quindi ho deciso di non attendere oltre e di cominciare dividendo il report in varie parti. Premetto che si tratta di impressioni ricavatee dalla visione dei video e, in qualche caso, dalla lettura delle regole, però credo sia comunque di aiuto a chi vuole prepararsi all’abbuffata di uscite che ci attendono per la fine del 2014.

La Fantasy Flight si è presentata agguerrita come al solito. Tra le tante proposte della casa editrice americana spicca sicuramente XCom: The Boardgame. Il gioco è ispirato al videogame ed è il primo, almeno per quella che è la mia memoria, che per essere giocato richiede la presenza di un tablet o di un dispositivo in grado di far funzionare l’app scaricabile gratuitamente dal sito della Fantasy Flight. E’ un cooperativo per 1-4 giocatori. L’app, che vedete in funzione nella foto in cima al post, permette la gestione in tempo reale del gioco, la randomizzazione di molti aspetti del gioco stesso e soprattutto si adatta allo svolgersi della partita. Ad esempio se durante il gioco gli alieni danneggiano la stazione delle comunicazioni è possibile che le notizie, fornite dalla app stessa, non siano più così precise ed attendibili. La componentistica è in pieno stile Fantasy Flight ed il gioco è previsto in uscita per la fine dell’anno. Di sicuro l’hype è partito bello alto.

Anche la Iello si è presentata alla Gen Con con un lineup di tutto rispetto. Tra i tanti titoli presentati c’era King of New York che è l’evoluzione di King of Tokyo. La gran parte delle regole è la stessa, cambia lo scenario. Ci si muove nei cinque quartieri in cui è divisa la città americana e non si è mai realmente fuori dalla città come accada nel suo predecessore ambientato in Giappone. Oltre a questo c’è anche la presenza di aerei, carri armati ed altri impedimenti del genere e finalmente sarà possibile sfasciare un po’ di palazzi per recuperare qualche power up. Insomma ci sono tutti gli ingredienti per continuare un successo a dir poco planetario.

Greenland è il nuovo gioco di Phil Eklund ed è in uscita ad Essen 2014

Greenland è il nuovo gioco di Phil Eklund ed è in uscita ad Essen 2014

Tra i giochi più attesi, almeno da me, c’era sicuramente Greenland il nuovo gioco di carte di Phil Eklund. Io amato molto Pax Porfiriana e questo gioco, per alcuni versi, me lo ricorda molto. E’ un gioco per 1-3 persone ed ambientato durante le prime fasi della colonizzazione della Groenlandia. Caccia, guerra, matrimoni, relazioni politiche e semplice e pura sopravvivenza sono gli ingredienti di questo gioco che appare tanto profondo quanto brutto graficamente, in pieno stile Phil Eklund. Per fortuna questa volta il manuale è stato migliorato e soprattutto possiamo contare, noi italiani, sulla traduzione curata da un losco figuro. Il gioco l’ho ordinato e quindi appena ci metterò le mani sopra potrete leggere un’approfondita recensione.

Dalla Iello, oltre King of New York, è giunto anche un nuovo capitolo dei giochi/favola. Questa volta è il turno di The Hare and the Tortoise. Si tratta di un racing/betting game in cui i punti si fanno scommettendo sul vincitore. La famosa corsa della lepre e della tartaruga è arricchita da altri partecipanti come il lupo. Ognuno ha le sue caratteristiche ed a seconda delle carte giocate nella prima fase si muoverà di conseguenza sul tracciato. Un sistema semplice, veloce e facilmente spiegabile. I materiali sono in linea con le uscite precedenti ed il gioco sembra decisamente adatto anche a bambini tra i 6-8 anni.

Chiudo questa prima parte con NHL Power Play Team Building Card Game. L’hockey su ghiaccio non è proprio lo sport più popolare d’Italia, ma questo gioco di carte, che sfrutta una variante del sistema del deck building, potrà sicuramente soddisfare gli amanti del puck che scivola sul ghiaccio. Lo scopo è quello di giocare di squadre, accumulare una mano di carte, e riuscire a segnare un gol a portieri via via sempre più forti. Il gioco sfrutta la licenza ufficiale della NHL, la lega di hockey professionistico americana. Nell’attesa dei tanti giochi in uscita se volete un consiglio su un gioco da comprare andate sicuri su Eldritch Horror. Vi lascio con la video presentazione di XCom: The Board Game. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...