Home > Giochi da Tavolo, Giochi di Carte > Essen Spiel 2014 Day 3: Greenland, Panamax, ZhanGuo e Historia per una giornata da giocatori

Essen Spiel 2014 Day 3: Greenland, Panamax, ZhanGuo e Historia per una giornata da giocatori

Greenland in tutta la sua barbarica potenza

Greenland in tutta la sua barbarica potenza


La terza giornata di presentazioni dalla Fiera di Essen è stata molto interessante per i giocatori. Diversi, infatti, sono stati i titoli meritevoli di attenzione. E’ stata anche una giornata importante per gli autori e per le case editrici italiane che davanti alle telecamere di BoardGameGeek hanno avuto un ruolo da protagonisti. Per dovere patriottico comincio il report con i titoli di autori italiani o di case editrici italiane. Si tratta di quattro titoli. Due belli pesanti, ZhanGuo e Historia, uno medio come Hexemonia ed uno decisamente light come Monster Chef. ZhanGuo un gioco per giocatori, con moltissime possibilità e con meccaniche molto ben architettate. L’azione si svolge su diversi piani ed ogni scelta è cruciale per il proseguimento della partita. L’impressione che ne ho ricavato, dopo aver visto diversi video, è molto positiva. Spero di poterlo provare a Lucca Comics and Games. Si tratta di un tipico german game.

Historia, di cui ho già scritto in diverse occasioni, è un gioco di civilizzazione diverso dal solito. E’ principalmente un card driven con uno sviluppo tattico e strategico molto interessante. Non mi dilungo più di tanto sulle regole e sulla tipologia di gioco. Di sicuro ha un posto ben saldo nella mia wishlist in vista di Lucca Comics and Games dove sarà in prova allo stand della Giochix.

Più leggero è sicuramente Hexemonia della Pendragon Game Studios una neonata casa editrice italiana che ha sul mercato anche Stay Away! Cthulhu is back Su cui ho scritto una preview qualche tempo addietro, è notizia dei giorni scorsi che la Pendragon si è aggiudicata i diritti per l’edizione italiana di Imperial Settlers. Veniamo ad Hexemonia. In sostanza si tratta di una sorta di mix tra un tile placement ed un gioco di carte dove le carte sono in realtà gli esagoni da cui prende il nome il gioco. I giocatori gestiscono delle città stato formate da un tot di esagoni. Sugli esagoni ci sono le risorse che servono per attivarli. Quando si cala un nuovo esagono bisogna spostare le risorse da quelli già sul tavolo al nuovo esagono. In questo modo le scelte strategiche su quali esagoni tenere attivi e quali disattivare sono molteplici. E’ possibile produrre, molti esagoni producono risorse, oppure attaccare gli altri giocatori. L’attacco comporta il passaggio dell’esagono attaccato da una città all’altra con conseguenti perdite di risorse oltre che di soldati. Si tratta chiaramente di un filler al di sotto dell’ora di gioco ma ha diversi spunti d’interesse.

Quarto gioco italiano della giornata è Monster Chef dell’esordiente Daniele Mazzoni. E’ un gioco del quale ho già parlato in fase di preview quando era alla ricerca di fondi su una piattaforma di fundraising. La ricerca è andata a buon fine ed il gioco è arrivato sul mercato. E’ un gioco veloce e divertente a tema culinario, peccato che i clienti siano mostri e quindi i piatti non sono propriamente commestibili. Nel gioco è inclusa una mini espansione. Nei prossimi giorni potrete leggere una recensione qui sul blog.

ZhanGuo ha colpito tutti positivamente

ZhanGuo ha colpito tutti positivamente

Tra i giochi che mi hanno colpito di più in questa tornata di presentazioni c’è di sicuro Greenland di Phil Eklund. Il gioco, che è stato già presentato alla Gen Con, è ambientato in Groenlandia all’epoca delle spedizioni dei vichinghi. E’ un gioco per 1-3 giocatori. Ognuno prende una delle tre razze/civilità che si trovano a battagliare contro gli avversari e contro le avverse, a dir poco, condizioni climatiche. Nel gioco si può combattere, si può andare a caccia, si possono organizzare matrimoni e programmare le future generazioni. La veste grafica è migliorata rispetto allo standard della Sierra Madre Games ma non è questo il punto di forza del gioco. Ottimamente studiato ed ambientato. Questa volta potremo contare anche su una traduzione italiana delle regole, non nella scatola ma sulla Tana dei Goblin, grazie a Kraken che trovate su Twitter @KrakenTdG.

Altro gioco per giocatori bello pesante è Panamax. Il gioco è ambientato intorno al canale di Panama, bisogna organizzare le spedizioni di prodotti e materiali. I giocatori gestiscono delle compagnie ma possono acquistare anche azioni di altre compagnie. Il gioco ha una solida base economica ed un interessante sistema di selezione delle azioni. La durata è di due ore e ci sarà un’edizione italiana. Ho l’impressione che sarà un acquisto inevitabile per gli amanti del genere. Non è per niente un american game anche se è molto ben ambientato.

Tra i giochi più leggeri mi ha colpito in particolare Redacted. Il gioco, un american game, è ambientato nel mondo delle spie. A seconda del numero di giocatori cambia la modalità di gioco. Ad esempio in quattro giocatori, si gioca fino a sei, ci saranno in ballo due squadre di due spie. Il problema di fondo è che, come spesso accade nel mondo delle spie, nessuno sa chi è con lui e chi è contro di lui. L’obiettivo è infiltrarsi in un’ambasciata, recuperare dei documenti importanti e poi filarsela. E’ un gioco di bluff, bugie, hand management ed ha un sistema di doppio controllo dei dati che non fa altro che aumentare la tensione e l’incertezza al tavolo. Quando si controlla un’informazione sugli altri giocatori si ricevono delle carte, tra cui c’è quella giusta, ma se ne può vedere solo una. Così il controllato non sa mai che tipo di informazione ha ricevuto il controllante e viceversa. Gioco da spie.

Bene anche Waggle Dance che è una sorta di piazzamento lavoratori ambientato nel mondo delle Api. Il gioco dura novanta minuti quindi non è proprio un filler. I lavorati, le api, sono dei dadi che si lanciano all’inizio di ogni round. In base al risultato dei dadi si avranno delle opzioni tra cui scegliere. Ogni azione comporta dei cambiamenti nell’alveare, nella produzione di miele, nel numero di api/dadi a disposizione e nel polline raccolto. Ci sono le potenzialità per un bel gioco. La traduzione italiana che trovate sulla Tana dei Goblin è sempre a cura del solito Kraken di cui sopra.

Vi parlo velocemente di un paio di giochi che mi sono sembrati interessanti. Spike è un gioco di treni sullo stile di Ticket to Ride ma con molte più cose da fare. Il tutto senza aumentare di complessità, c’è una sola azione da fare per turno. Si costruiscono treni, binari, si spediscono merci. Tutto molto semplicemente. Se volete fare un upgrade da Ticket to Ride senza arrivare a giochi troppi complessi oppure se volete un gioco ferroviario abbordabile per tutti questo potrebbe essere una bella scelta. First to Fight è un gioco ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale ma non è un wargame è un gioco di gestione risorse. Le risorse sono i soldati, ci sono missioni da compiere, strutture da sistemare e molto altro. In sostanza è un gioco light adatto a tutti che apre uno sguardo diverso su uno scenario che in genere viene usato per giochi di tipo diverso. Mi ha ricordato un po’ Lords of Waterdeep.

C'è tanta roba in Waggle Dance

C’è tanta roba in Waggle Dance

Chiudo con due parole su altri giochi. Nations Dice Game e Pandemic The Cure sono le versioni dadose dei rispettivi giochi da tavolo. Si tratta sostanzialmente di fare le stesse cose con i dadi al posto degli altri componenti. Non è una scelta che condivido e sono due giochi che non mi interessano. Tra i due quello meglio realizzato mi è sembrato Nations Dice Game. In giro si fa un gran parlare di Colt Express. Un gioco di azioni programmate che si svolge su due livelli con un board che è un trenino stile vecchio west. La grafica è attraente ed anche la componentistica. Il gioco in sè non mi sembra meritevole di tutto sto hype, ma è probabile che la presenza del trenino ne farà una moda del momento. Ci si vede in serata per il report sulla quarta giornata. Chi volesse ripescare i report sulle giornate precedenti li può trovare qui sotto. Buona Lettura e Buon Gioco.

Essen Day 1

Essen Day 2

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...