Home > Giochi di Carte, Recensioni > Monster Chef, recensione ed unboxing del gioco di carte di Daniele Mazzoni

Monster Chef, recensione ed unboxing del gioco di carte di Daniele Mazzoni

Tutti a tavolaaaaa

Tutti a tavolaaaaa


Una delle nuove tendenze del mondo dei giochi da tavolo e dei giochi di carte è quella di pubblicare giochi della durata inferiore ai trenta minuti. Monster Chef di Daniele Mazzoni si inserisce a pieno in questo nuovo trend. Il gioco è stato finanziato con Indiegogo ed è stato presentato all’ultima fiera di Essen. Monster Chef è un gioco di carte della durata di quindici minuti e lo possono giocare da due a quattro giocatori. Ogni giocatore impersona uno chef di un ristorante con dei clienti molto particolari. I clienti, infatti, amano un tipo di cucina molto speciale, con degli ingredienti che definire poco commestibili è usare un eufemismo. Nella scatola, molto ridotta, del gioco sono presenti anche alcune espansioni che rendono Monster Chef gradevole anche per i giocatori più smaliziati.

Ad ogni turno i giocatori devono prima scegliere una ricetta, se non ne hanno, e poi un cestino di ingredienti alcuni dei quali sono visibili ed altri sono nascosti. Se si sceglie il cestino con tutti gli ingredienti nascosti si diventa il nuovo primo giocatore. Scelti gli ingredienti bisogna decidere se usarli per completare la nostra ricetta o rompere le uova nel paniere, è proprio il caso di dirlo, ai nostri avversari. Una volta completata la ricetta bisogna servirla al tavolo. I clienti sono contrassegnati da delle stelle. Più un cliente è stellato più punti fornisce allo chef che lo ha servito. Questa è la struttura base sulla quale si vanno ad innestare la rabbia dei mostri, cinque carte dai poteri diversi attivabili una volta per turno, la carta reputazione sulla quale si sale o si scende durante la partita, le carte chef che sono una sorta di obiettivi segreti e qualche altra finezza che non si trova nella scatola ma che potete scaricare dal sito ufficiale di Monster Chef.

Gli ingredienti dei nostri piatti

Gli ingredienti dei nostri piatti

Monster Chef è chiaramente un filler rapido sullo stile di Love Letter e cloni successivi. Lo si può giocare in attesa di qualche ritardatario oppure per decidere il primo giocatore di qualche gioco più tosto. In generale è un gioco piacevole, veloce, divertente a cui possono giocare veramente tutti. Non ci sono meccaniche astruse e tutto funziona bene, senza grossi intoppi. La grafica è molto cartoon con dei colori vivaci. L’ho giocato con mia nipote che ha sei anni e si è divertita e non ha avuto nessuna difficoltà con le regole perchè è tutto molto intuitivo. Per essere un’opera prima Daniele Mazzoni ha fatto veramente un buon lavoro. Spero che in futuro voglia regalarci qualcosa di più succulento, le potenzialità ci sono tutte. Il gioco si può acquistare dal sito ufficiale al costo di venti dollari spese di spedizione comprese. Sulla pagina Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery su Monster Chef. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 14 novembre 2014 alle 13:22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...