Home > Giochi da Tavolo, Giochi di Carte, Varie > Regali di Natale 2014: giochi da tavolo per tutti

Regali di Natale 2014: giochi da tavolo per tutti

Ci sono una serie di giochi adatti alle feste natalizie

Ci sono una serie di giochi adatti alle feste natalizie


C’è una categoria non scritta nel mondo dei giochi da tavolo ed è quella dei cosiddetti giochi per tutti, ovvero quei giochi che si possono spiegare facilmente e che attraggono un pubblico di giocatori eterogeneo per età, abitudini di gioco e quant’altro. Nella mia serie di suggerimenti per i regali di Natale 2014 è arrivato il momento di elencare i prescelti in questa categoria. Come al solito l’unico metodo di giudizio nel decidere cosa inserire e cosa no è stato la reperibilità in tempi brevi. I titoli che vi elencherò dovrebbero arrivare tutti sotto i rispettivi alberi di Natale se ordinati per tempo. Partiamo con un titolo che è adatto veramente a tutti, dai grandi ai piccini, uomini e donne si sono battuti per un fantasmino o per una ranocchia. Di cosa sto parlando? Ovviamente di Fantascatti 2.0 che ha l’edizione italiana curata da Giochi Uniti. I bambini lo adorano ed i più grandi costruiscono rancori atavici dopo solo una partita. Regalatelo a vostro rischio e pericolo.

Meccaniche diverse e prezzo più alto per Sherlock Holmes Consulente Investigativo della Asterion Press. E’ un cooperativo con cui potete facilmente coinvolgere parenti ed amici attorno al tavolo per il cenone di Natale. E’ un gioco che si può regalare senza troppo timore di sbagliare. E’ una sorta di evoluzione del libro game e per chi vuole giocare una volta ogni tanto è ottimo. Si può giocare in pochi o in tanti ed il gioco non cambia sostanzialmente. Pensateci.

Investigativo di tipo diverso, più evocativo e con una componentistica più affascinante è Il Sesto Senso uscito da poco per Uplay. L’ho recensito pochi giorni fa quindi non vi voglio tediare con ulteriori spiegazioni. Vi basti sapere che i giocatori sono tutti investigatori in una casa stregate, tranne uno che interpreta il fantasma, un alleato inaspettato per gli investigatori. Gioco tutt’altro che facile, ma che si spiega e gioca in pochi minuti.

Se invece volete qualcosa di più cattivo e tutt’altro che cooperativo potete provare con The Island un vecchio classico che è stato rivitalizzato dalla nuova edizione della Asterion Press. Tutti in fuga da un’isola con squali e pericoli di ogni genere ad attendere gli incauti naufraghi. Gioco che strappa sempre una risata, mai uguale e molto semplice da spiegare.

Per gli amanti dei giochi di carte c’è Smash Up, edizione italiana di Uplay, che pur essendo solo per quattro giocatori permette a chiunque di sedersi intorno ad un tavolo e giocare in allegria. Io l’ho giocato con mio nipote di dieci anni e con gli amici classici delle serate di gioco. E’ un gioco di combo e power up con due semplici regole. Le illustrazioni delle carte sono fatte molto bene e la longevità è assicurata anche dalle tante espansioni.

Due giochi a sfondo sportivo di taglio decisamente differente. Comincio con Horse Fever il primo gioco della Cranio Creations, un gioco ambientato intorno al mondo delle corse dei cavalli. Una sorta di Febbre da Cavallo da tavolo, con scommettitori, proprietari e cavalli piuttosto improbabili. Corse e scommesse con tanto di colonna sonora inclusa, un classico attorno al quale potete coinvolgere veramente tutti, in fondo la scommessa sul cavallo vincente non abbisogna di tante spiegazioni.

Di taglio differente è Formula D un gioco “arcade” tra Formula 1 e corse clandestine. Si gioca fino a dieci giocatori e sostanzialmente basta tirare il dado e gestire le abilità del proprio pilota/auto. Si spiega in pochi minuti e il concetto di corsa di auto da vincere è affascinante per qualsiasi nostro connazionale. Un regalo sicuro.

Chiudo con un gioco molto particolare. Si tratta di Legacy: The Testament of the Duke de Crecy. Un gioco in cui bisogna costruire l’albero genealogico della propria famiglia. E’ un successo sicuro, si sviluppa una sorta di gossip time intorno al tavolo che è coinvolgente per tutti. Purtroppo il gioco arriva fino a quattro giocatori e non c’è un’edizione italiana. Ma per il resto lo consiglio vivamente.

Se cercate un gioco da tavolo per due giocatori da regalare per Natale leggetevi il mio post precedente. Date uno sguardo anche alla recensione di Dreaming Spires. Buona Lettura e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...