Home > Giochi di Carte, Recensioni > Dark Tales, recensione ed unboxing tra Biancaneve, principi e nani

Dark Tales, recensione ed unboxing tra Biancaneve, principi e nani

Non potevano mancare i nani in un gioco sulle favole

Non potevano mancare i nani in un gioco sulle favole


Dark Tales è un gioco di carte per 2-4 giocatori, di durata variabile ma comunque abbastanza breve, presentato all’ultima edizione della Fiera di Essen e di Lucca Comics and Games. Insieme al gioco base è stata messa in vendita anche la prima espansione che introduce i personaggi di Biancaneve una delle favole più famose al mondo. Dark Tales è un gioco italianissimo. Italiano è l’autore Pierluca Zizzi, italiana è la casa editrice la DV Giochi. Il gioco è ambientato nel mondo delle fiabe che però non sono proprio uguali a quelle che ci hanno raccontato da bambini. L’obiettivo della singola partita è quello di portare a termine una storia. Ad ogni partita c’è una storia diversa perchè è data dalla pesca di due carte di cui la prima definisce delle regole speciali da applicare durante il corso della partita, mentre la seconda definisce il modo con cui si fanno i punti a fine partita.

Andiamo con ordine. Ogni giocatore parte con tre carte ed ogni turno deve eseguire tre azioni di cui due obbligatorie e una facoltativa.

1 – Pescare una carta
2 – Giocare delle combinazioni di oggetti – facoltativa
3 – Giocare una carta

Alcuni delle carte di Dark Tales

Alcuni delle carte di Dark Tales

Le carte rappresentano luoghi, personaggi maschili e femminili, incantesimi, effetti ed ovviamente i mostri. Ogni carta ha un potere ed un modo in cui va giocata. Il potere lo si capisce dalle icone, piuttosto intuitive, che si trovano sulla carta oppure leggendo il breve testo che è in basso sulla carta. I modi in cui la carta va giocata sono tre: attivata e scartata, attivata e giocata davanti a sè, attivata e giocata al centro del tavolo. Le carte che restano davanti al giocatore e quelle posizionate al centro del tavolo si considerano ugualmente in gioco.

Chiaramente il fulcro del gioco è la carta che viene giocata ad ogni turno. Le carte possono realizzare dei punti vittoria se ci sono determinate combinazioni in gioco, possono servire a prendere degli oggetti da utilizzare in seguito, possono servire ad attivare poteri per pescare carte o giocare più di una carta per turno, possono servire per eliminare carte in gioco etc. etc. La partita termina quando il mazzo di carte da cui pescare si esaurisce. In quel momento si vanno a contare i punti vittoria accumulati durante la partita e poi si vanno a verificare le condizioni di vittoria della seconda carta storia estratta ad inizio partita. Chi totalizza più punti vince. L’espansione Biancaneve non altera il cuore di Dark Tales, inserisce più variabili ed allunga leggermente i tempi di gioco perchè va ad aumentare il volume del mazzo da cui si vanno a pescare le carte durante la partita.

Setup di una partita a quattro giocatori

Setup di una partita a quattro giocatori

Dark Tales è un gioco piuttosto semplice, non ha un gran regolamento. Fanno tutto le carte, persino gran parte delle regole, e si spiega in pochi minuti senza grosse difficoltà. Il tutto sta nel gestire bene le carte che si hanno in mano e la tipologia di carte che sono in gioco al momento del nostro turno. L’interazione è piuttosto relativa, c’è modo di togliere qualche carta agli avversari ma il danno non è mai sensibile. La fortuna è ovviamente presente, si pescano carte e si giocano carte, però ci sta nel gioco che comunque si piazza pienamente nella categoria dei filler o dei giochi light se preferite. L’ambientazione, nonostante le illustrazioni, è piuttosto posticcia. Non si sta molto a guardare se si è giocato un principe e un orco o qualcosa di simile. Si applicano i poteri e amen. La componentistica è al di sotto della sufficienza. Le carte sono molto delicate ed i token sono piuttosto grossolani. Punti di forza sono sicuramente la buona variabilità di situazioni e le nuove possibilità offerte dall’espansione. In definitiva se vi manca un gioco da poter mettere in tavola per sostituire allegramente la solita partita a scala 40 con gli amici allora Dark Tales potrebbe fare al caso vostro. Se avete già giochi di carte che rientrano in questa categoria valutate bene l’acquisto. Il gioco base lo trovate a 19.90 euro, mentre l’espansione Biancaneve costa 12.90 euro. Entrambi li potete trovare su Ready2Play.

Se cercate un gioco di carte più impegnativo date uno sguardo a Doomtown Reloaded, se volete dare un’occhiata al futuro dei giochi da tavolo in Italia vi consiglio il reportage su IdeaG 2015 firmato da Francesco Testini e Marco Bisterzio. Sulla pagina Facebook di Giochi e Giocatori trovate una photogallery dedicata a Dark Tales e Dark Tales: Biancaneve. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci
  1. 12 febbraio 2015 alle 08:06

    è già da un po’ che seguivo questo gioco, l’ambientazione mi sembra molto carina e anche i tempi di gioco mi sembrano simili a quelli di bang quindi adatto a serate leggere o per riempire tempi morti!

    • 12 febbraio 2015 alle 09:17

      Molto più veloce di Bang! Meno complesso e non c’è il rischio che qualcuno finisca fuori dalla partita. Magari si capisce che non potrà vincere, ma continua comunque a giocare. Cercati le buste per le carte e appena apri la scatola metticele dentro 🙂 Per l’espansione ti consiglio di aspettare, se ti piace il gioco la compri.

      • 12 febbraio 2015 alle 09:50

        si venti euro sono una spesa più che sostenibile. Il fatto che funzioni anche a due giocatori è un motivo più che valido!

  1. 17 febbraio 2015 alle 19:09
  2. 20 febbraio 2015 alle 17:35
  3. 23 febbraio 2015 alle 21:22

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...