Home > Varie > Expo Games 2015: Bolzano si mette in gioco

Expo Games 2015: Bolzano si mette in gioco

A Expogames 2015 si è giocato alla grande

A Expogames 2015 si è giocato alla grande


Dal 13 al 15 febbraio 2015 si è svolta, a Bolzano, la seconda edizione di Expo Games. Avrei partecipato molto volentieri ma la distanza notevole mi ha impedito il viaggio. Per mia fortuna da quelle parti vive e gioca Anthony Kingsley Frizzera che ha partecipato e ha deciso di buttar giù due righe per farci vivere l’atmosfera di quella convention. Lascio a lui la parola. Expo Games è l’unica kermesse ludica che si svolge all’estrema periferia del regno, ovvero nella regione Trentino Alto-Adige. Rispetto all’anno prima ho notato fin da subito una scarsa pubblicità sia a livello di cartellonistica stradale, sia a livello di social network. Aggiungo, come riflessione personale che, fare un evento in una località periferica senza un’adeguata copertura lato marketing, non è la più strategica delle scelte.

A differenza dell’anno precedente si sono aggiunte, oltre alla onnipresente Asterion Press, anche Red Glove, Ghenos Games, Giochi Uniti e Dv Giochi. Con mia somma sorpesa ho notato però la totale scomparsa di stand in lingua tedesca (inusuale a queste latitudini), in favore di stand prettamente italiani, sia per quanto riguarda i giochi da tavolo che i comics: in termini strettamente numerici, la varietà di stand a disposizione era di gran lunga inferiore all’edizione 2014 e un prezzo del biglietto spaventoso, euro 12,00, faceva immaginare all’ignaro visitatore un ben altro assortimento di scelte.

Area comics e area videogames non pervenute, nonostante fossero ampiamente pubblicizzate sul volantino. Aggiungo che a livello associazionistico, l’unica realtà presente era locale e ha gestito una ventina di tavoli di gioco: l’associazione Spielverein Dinx di Bolzano, in collaborazione con Universi Ludici Trento.
L’impressione generale, non solo mia, è che nonostante un buon afflusso di pubblico, questa potrebbe essere la seconda e ultima edizione di Expo Games, ma ovviamente spero di sbagliarmi.
Questo per quanto riguarda la fiera, lato ludico ho potuto provare diversi giochi nei pochi, ma ben riforniti, stand a disposizione. Posso citare un’interessante partita a “Il piccolo principe” che mi ha fatto scoprire un notevole filler, evocativo e strettamente legato all’omonimo libro e la novità DV Giochi “Dark Tales“, un altro gioco veloce ambientato nel mondo delle favole, con delle stupende illustrazioni.
Ho provato anche “Hoshi Battles” della DV Giochi, “Tash Kalar” della Cranio Creations e “Godz” della Red Glove, ma nessuno dei tre ci ha particolarmente entusiasmato.
Concludo con un rigraziamento particolare a Federico Dumas della Red Glove che ha voluto omaggiare di ben 6 titoli del suo catalogo la nostra associazione ludica: è una disponibilità e una generosità inusuale che mi e ci ha lasciato letteralmente a bocca aperta ed assieme al gruppo ludico della Spielverein Dinx è il ricordo maggiormente positivo di questa Expo Games 2015!

Ringrazio Anthony per il reportage e spero di incontrarlo a Modena in occasione del Play. Vi lascio con la photogallery di Expo Games 2015. Buona Visione e Buon Gioco.

Segui Giochi & Giocatori su Facebook su Twitter e su Instagram

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...